Lupi Maurizio

Dopo il conseguimento della laurea in Scienze politiche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, approda al mondo del lavoro prima come assistente personale dell’amministratore delegato del settimanale Il Sabato, in seguito come capo ufficio stampa e responsabile P.R. di Fiera Milano, per poi essere nominato Amministratore Delegato di Fiera Milano Congressi nel 1994, incarico da cui si è auto sospeso il 3 maggio 2013.

La sua avventura politica inizia nel 1993 nel Consiglio comunale di Milano, di cui

  • dal 1993 al 1996 riveste il ruolo di Vicepresidente
  • dal 1996 al 1997 quello di Presidente della Commissione Urbanistica
  • dal 1997 al 2001 ricopre il ruolo di Assessore comunale allo Sviluppo del Territorio Edilizia privata e Arredo urbano sotto la giunta Albertini

Il 13 maggio 2001 viene eletto per la prima volta alla Camera dei Deputati nel collegio 15 (Merate). In questa legislatura riveste il ruolo di

  • Capogruppo di Forza Italia nella VIII Commissione (Ambiente, territorio e lavori pubblici)
  • Responsabile nazionale Dipartimento Lavori pubblici e Territorio Forza Italia (poi Organizzazione Territoriale del Partito), incarico che mantiene, in qualità di membro, anche in seguito alle elezioni del 10 aprile 2006, dopo essere stato eletto nella Circoscrizione Lombardia 1 come parlamentare all’opposizione.

In seguito alla caduta del Governo Prodi, alle elezioni dell’aprile 2008 è stato rieletto, sempre in Lombardia 1, ottenendo l’incarico di Vice Presidente della Camera dei Deputati della sedicesima legislatura, riconfermato per la XVII legislatura.

Il giorno 27 aprile 2013, è diventato Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti nel Governo di Enrico Letta. In carica con il giuramento dal 28 aprile 2013.

Il giorno 15 novembre 2013 con Angelino Alfano ed altri parlamentari, decide di non aderire alla nuova Forza Italia e costituiamo in Parlamento il gruppo Nuovo Centrodestra Italiano.

Il 7 dicembre presenta a Roma il Nuovo Centrodestra a cui in data odierna hanno aderito oltre 1.200 amministratori locali.

Nel governo Renzi è stato confermato Ministro delle Infrastrutture e Trasporti.

Il 20 marzo 2015 si è dimesso da ministro

Attualmente è  presidente dei deputati di Area popolare (Ncd-Udc) e del Gruppo di collaborazione parlamentare Italia-Spagna

È fondatore dell’Intergruppo Parlamentare per la Sussidiarietà e promotore, con Ermete Realacci, della proposta di Legge sui Piccoli Comuni, nonché sulla nuova Legge sui Principi di Governo del Territorio. Sono promotore della legge per la stabilizzazione del 5×1000.

ultimo aggiornamento: agosto 2019  
EVENTI