Paci Adrian

Adrian Paci, nato a Shkoder, Albania, nel 1969, è un artista e dal 2003 è insegante di arte visiva alla Accademia Carrara di Belle Arti di Bergamo e all’Università IUAV di Venezia. Dal 1987 al 1991 ha frequentato la Akademia e Arteve a Tirana, Albania. Si è laureato in Storia dell’Arte e Estetica in Shkoder tra il 1995 e il 1997, quando ha lasciato la sua casa per Milano, fuggendo dalle violenze che stavano flagellando l’Albania in quell’anno. La posizione di Paci come esiliato costituisce un ruolo importante nel suo percorso. Il suo lavoro riconduce frequentemente ai temi di separazione geografica, nostalgia e memoria e trasmette un senso comune di mutabilità della vita e dell’arte.
Paci è conosciuto soprattutto per il suo lavoro in performance e video, anche se esplora simili argomenti in fotografia, pittura e scultura. Caratterizzato da una fluida interazione tra la performance e l’arte del corpo, i suoi video si concentrano frequentemente sulla vita quotidiana e contengono membri della sua famiglia. Nel video Apparizione (2001), ad esempio, la figlia di Paci canta una canzone albanese su uno schermo, mentre i suoi parenti in Albania completano i versi mancanti in un altro. Anche se fisicamente divisa nella vita e nell’arte, la famiglia si unifica attraverso la tradizione e un linguaggio condiviso. In molti dei suoi video, Paci usa il suo corpo per creare delle commoventi affermazioni riguardo alla perdita – che sia strisciando lungo il pavimento con un tetto legato alla schiena (Home to Go, 2001), o mettendo in scena il suo stesso funerale con l’aiuto di un luttuoso professionista (In Vajtojca, 2002). Mentre il suo lavoro si basa sulla sua identità e storia personale, comunque comunica con lo spettatore, sfidando la limitata percezione della realtà degli spettatori.
Nel 1999 Paci fu tra i primi artisti albanesi a rappresentare il suo paese alla Biennale di Venezia. Nel 2004 è stato un artista residente a New York a Apexart. La sua prima grande mostra in solo ha avuto luogo l’anno seguente al MoMa PS1 a New York. Lo stesso anno ha avuto una mostra in singolo al Moderna Musset a Stoccolma e il suo lavoro è stato esposto di nuovo alla Biennale di Venezia. Nel 2009 il suo lavoro è apparso nel gruppo di mostre The Storytellers al Museo Folkwang a Essen, Germania. Dal 2003 è un Paci attualmente vive e lavora a Milano.

Fonte: https://www.guggenheim.org/artwork/artist/adrian-paci

ultimo aggiornamento: agosto 2017  
EVENTI