Figel’ Jan

Dal maggio 2016 Jan Figel è stato nominato dalla Commissione Europea come il primo rappresentante speciale per la promozione della libertà di religione o credo (FoRB) al di fuori dell’Unione Europea.
Tale mandato rappresenta una nuova attività volta all’impegno di suddetto delicato settore principalmente attraverso la cooperazione e lo sviluppo delle politiche di aiuto internazionale dell’UE.
Figel spesso sottolinea che FoRB è un valore essenziale per la dignità umana ovunque, per la pace e la giustizia nel mondo. Il suo ruolo è quello di lavorare a stretto contatto con le altre istituzioni all’interno dell’UE (SEAE, Consiglio, Parlamento) e gli Stati membri in particolare nei paesi più critici. Figel ha nelle sue priorità diverse regioni come: Medio Oriente, in particolare Iraq e Siria, l’Africa centrale e del Nord, l’Asia meridionale e sudorientale. Tra i suoi mandati vi sono quello di inviato speciale nell’ambito del dialogo periodico dell’UE con le chiese e le comunità religiose basate sull’art. 17 del Trattato di Lisbona.
Jan Figel ha avuto esperienza come politico europeo e slovacco. E’ stato Capo negoziatore della Slovacchia e il primo commissario UE responsabile per le politiche dell’istruzione, della cultura e della gioventù e Vice Primo Ministro e Vicepresidente del Consiglio Nazionale.

ultimo aggiornamento: agosto 2019  
EVENTI