Franco Loi al Meeting

Filomena Armentano Home, News

Image

Il 26 agosto 1998 Franco Loi, scomparso ieri all’età di 91 anni, intervenne al Meeting alla presentazione del libro di don Giussani “Vivendo nella carne”.
Concluse il suo intervento con una sua poesia, originariamente composta in milanese ma che lesse in italiano, «che mi pare», commentò, «dia il senso di questo libro di don Giussani».

Come mi piace il mondo, / L’aria, il suo fiato / Gli alberi, l’erba, il sole / Quelle case / Le belle strade / La luna / Che si sfalsa, si muove / L’edera tra le case / Il salso del mare mi piace / Le matte stupidate / Il calice tra gli amici / Gli abeti nel vento / E tutte le cose di Dio / Anche le piccolissime / E i tram / Che passano / E i vetri / Che risplendono / Le spalle che vanno di fretta / A occhi bassi / La donna / Che ti svisa i sentimenti / È lì il mondo / E pare aspettarsi che tu lo guardi / Gli dai attenzione / Giacché lui c’è sempre / Ma è facile dimenticarlo / Distrarsi nei pensieri / O essere addormentati / Ma quando arriva l’ombra della sera / Come ti chiama il mondo / Come si allarga / E ti viene addosso quel cielo / Nella sua vera bellezza / Senza finzioni / Nel suo riflettersi / E allora / Nella pienezza di te / Cambia il colore del mondo / E il tuo colore.