Speranze di pace in luoghi di guerra - Meeting di Rimini

Speranze di pace in luoghi di guerra

 

‘Un fotografo e un giornalista alla ricerca della verità. Il viaggio di Carlo Meazza e Robi Ronza risale al novembre del 1979. Obiettivo, Thailandia: alcuni campi profughi dei Khmer rossi cambogiani e della popolazione Mang del Laos. “Sa-keo era un primo campo di accoglienza a pochi chilometri dal confine cambogiano”, ricorda Meazza, dalle cui fotografie è nata la mostra. “Giornalmente, arrivavano in territorio thailandese donne, bambini e uomini in condizioni pietose. Molti di loro erano malati di tubercolosi; molti morivano per strada. Nel campo di rifugio, gestito dall’O.N.U., trovavano i primi soccorsi, cibo e momenti di quasi normale vita quotidiana, pur in una emergenza drammatica”. La mostra vuole essere un piccolo contributo alla conoscenza di un grande dramma.’

Data

23 Agosto 1980

Edizione

1980