Siamo in cima! La vetta del K2 e i volti di un popolo - Meeting di Rimini
Scopri di più


DURANTE IL MEETING GUARDA IL TOUR VIRTUALE DELLA MOSTRA SU QUESTA PAGINA. LA VISITA È LIBERA E NON OCCORRE ISCRIZIONE!

PER I WEBINAR DI APPROFONDIMENTO, OCCORRE PRENOTARSI, SEMPRE SU QUESTA PAGINA, DOPO AVER EFFETTUATO IL LOGIN.

 

Siamo in cima! La vetta del K2 e i volti di un popolo

 

A cura di Michele Cucchi e Agostino Da Polenza
Con la collaborazione di Cristina Albetti, Giuseppe Albetti, Michele Bini, Giovanni Chiodi, Antonio Dipalo, Giulia Fuga, Anna Invernizzi, Greta Marconi, Gianni Mereghetti, Stefania Mondini, Massimo Piciotti, Pietro Piciotti, Andrea Pusterla, Elena Scandroglio, Piercarlo Sironi, Pietro Toffoletto, Lorenzo Tibollo, Martina Triacca
Video Maker Capodoglio Studio

Immagine grafica e virtual tour dinamico Studio Melesi

È il 31 luglio 1954: due italiani, Compagnoni e Lacedelli, conquistano il K2, “il tetto del mondo”. Erano 30 gli alpinisti che componevano quella spedizione pionieristica, 10 i portatori di alta quota e 5 i ricercatori. Il 26 luglio del 2014, a 60 anni da quella impresa straordinaria, una spedizione composta da scalatori italiani e pakistani raggiunge nuovamente la vetta del K2; gli scalatori italiani, Michele Cucchi e Simone Origone, guidati da Agostino Da Polenza, sono al servizio della prima spedizione pakistana con il compito di onorare la memoria dell’epica impresa del ‘54, spingendo simbolicamente alla conquista della “montagna selvaggia” il popolo pakistano, portando all’attenzione del mondo il Parco del Karakorum cuore naturalistico ed economico di quella parte di mondo. Da quella conquista rinasce anche il popolo pakistano, il legame con la propria tradizione, l’amore per la natura e una nuova possibilità di sviluppo.

Attraverso la narrazione di questa impresa la mostra desidera mettere in luce come l’uomo sia sempre mosso da un’attrattiva verso il bello che lo spinge ad affrontare anche le fatiche per ritrovare se stesso.

La mostra che sarà visitabile esclusivamente nella versione digitale sulla piattaforma Meeting si snoderà attraverso cinque ambienti che accompagneranno i visitatori verso la cima del K2 riproponendo le tappe che hanno percorso gli scalatori. Partendo dalla tenda ci si muoverà attraverso i campi base fino alla vetta circondati dai paesaggi mozzafiato del parco del Karakorum.

Ogni ambiente è progettato per suddividere il percorso e farne percepire i punti fondamentali. All’interno di ciascuna sala il visitatore si muoverà liberamente ma sarà sempre accompagnato dai contenuti audio e video.

Durante la settimana del Meeting si potrà inoltre partecipare a momenti di incontro con i protagonisti dell’impresa e i curatori prenotandosi ai webinar dal sito del Meeting.

 

Puoi sostenere la costruzione della mostra, disponibile in italiano, inglese e spagnolo, partecipando al progetto di crowdfunding sulla piattaforma dona.perildono.it 


Per partecipare ai webinar con i curatori effettua il login o registrati qui sotto

K2

Data

18 Agosto 2020

Edizione

2020
Categoria
Esposizioni