Sherlock Holmes - Meeting di Rimini

Sherlock Holmes

 

‘Le avventure di Sherlock Holmes e del suo inseparabile amico dottor Watson – iniziate alla fine del 1887 sul “Beeton’s Christmas Annual” ed esplose poi a partire dal 1891 con le pubblicazioni sul mensile “Strand Magazine” in compagnia dei disegni di Sidney Paget – contendono ad opere immortali della cultura (ed al settimanale “Topolino”) il primato mondiale di edizioni nelle varie lingue, di copie vendute, di riduzioni per ogni possibile mezzo di comunicazione. Dal luglio 1891 al dicembre 1893 Conan Doyle pubblicò sullo “Strand” 24 storie del famoso detective finché, esausto ed esasperato, lo fece morire precipitandolo nelle cascate di Reichenbach in Svizzera. Eccezionali offerte economiche e la pressante richiesta dei lettori indusse l’autore a resuscitare Holmes nell’agosto del 1901. Il sodalizio continuò per altri 26 anni, fino al marzo 1927, consacrando un evento letterario senza eguali. Il nostro detective però è rimasto per ben poco tempo confinato nell’universo cartaceo delle riviste e dei volumi: uno dopo l’altro, ha progressivamente conquistando tutti i media. Holmes ha calcato le scene teatrali, ha conquistato la radio ma, soprattutto, si è imposto nel cinema. 93 film muti fra il 1903 e il 1923 e 47 film sonori fra il 1929 ed il 1988 sono la prova di una popolarità inossidabile e di un successo che ha travalicato, come numeri, persino quello letterario. La mostra del Meeting è articolata in tre sezioni. La prima, “Sherlock Holmes e l’illustrazione”, propone 62 ingrandimenti fotografici dei disegni (in particolare quelli classici di Sidney Paget) dedicati al famoso detective, dalla nascita del personaggio fino agli anni Cinquanta. La seconda sezione, “Sherlock Holmes: il culto, le mode, i luoghi”, ci trasporta a Baker Street e negli altri luoghi legati alle vicende del nostro eroe; ci mostra inoltre svariate curiosità legate al mito di Holmes ed alla creatività dei suoi fans. L’ultima sezione della rassegna, “Sherlock movie media”, attraverso 58 fotografie e 36 tra manifesti e locandine documenta soprattutto le vicende, affollate di avvenimenti e di personaggi, legate alla trascrizione cinematografica delle avventure di Holmes.’

Data

20 Agosto 1989

Edizione

1989