A Lugano il Meeting si prende il lungolago

18 Agosto 2020
Image

Quando il Centro Culturale della Svizzera Italiana ha iniziato a rifare il suo sito, chi se ne occupava ha deciso di creare una sezione dedicata al Meeting di Rimini. Lo scopo era rilanciare alcuni contenuti della Special Edition 2020, pur non sapendo ancora che forma avrebbe preso. Poi, è arrivata la conferma: il Meeting si fa, ma sarà “blended”, un po’ online e un po’ al Palacongressi. Chi vuole, inoltre, potrà portarlo nella piazza della propria città, invitando ad assistervi amici, colleghi e concittadini, che prima non sarebbero riusciti a venire a Rimini. Roberto e gli amici che con lui si occupano del Centro Culturale della Svizzera Italiana si sono messi al lavoro, con poco tempo a disposizione e molte persone già in vacanza, per non per perdere quest’occasione.

            La partenza è subito in salita: non si riesce a trovare un luogo adatto per ospitare l’edizione svizzera del Meeting. Alla fine, decidono di osare, e chiedono uno spazio al LongLake Festival, la manifestazione culturale che, da giugno a settembre, si svolge sul lungolago di Lugano, con centinaia di incontri e di mostre e moltissimi visitatori. La risposta arriva poco dopo, gli viene accordata una location: il Palazzo dei Congressi, uno dei luoghi più prestigiosi della città. Lo stesso Festival si è mostrato fin da subito molto collaborativo, offrendo tutti gli strumenti e l’aiuto tecnico per far funzionare al meglio l’iniziativa, valorizzandone appieno il contenuto e la portata per la città.

            Roberto e i suoi amici, alla vigilia del primo incontro, dicono che «noi siamo questo: gente che è rimasta colpita dal Meeting e che vuole offrirlo a tutti. Persone, idee ed esperienze diverse, ma tutte unite dallo stesso desiderio di bello, perfetto per un ambiente come il LongLake».

Da adesso, fino alla fine delle kermesse riminese, ogni sera a Lugano Roberto e i suoi amici aspettano tutti, desiderosi di condividere la bellezza del Meeting e dei suoi incontri.