Sherif Yasmine

Yasmine Sherif è direttore dell’Education Cannot Wait (ECW), un fondo globale per l’istruzione in situazioni di emergenza e crisi prolungata, istituito al World Humanitarian Summit e ospitato dall’UNICEF.
Avvocato per i diritti umani con 30 anni di esperienza negli affari internazionali, di cui 20 anni in management e leadership, si è laureata con un LLM (Master in Legge, ndt) presso l’Università di Stoccolma nel 1987 ed è entrata alle Nazioni Unite nel 1988.
Ha prestato servizio a New York, Ginevra e nei paesi colpiti dalla crisi in Africa, Asia, Balcani e Medio Oriente. Ha una conoscenza approfondita e un’esperienza di prima mano sistema umanitario, di sviluppo e politico delle Nazioni Unite, della crisi /post-crisi e del nesso umanitario-sviluppo. Ha anche lavorato con le ONG e come professore aggiunto alla Long Island University.
Nel 1992, ha guidato le indagini sui prigionieri politici durante le elezioni politiche delle Nazioni Unite in Cambogia (UNTAC), con il conseguente rilascio di 20 prigionieri politici. A metà degli anni ’90, ha guidato per l’UNHCR il primo rimpatrio dei rifugiati bosniaci, a seguito degli accordi di pace Dayton. Alla fine degli anni ’90, ha guidato l’istituzione dell’agenda della Protezione dei civili dell’OCHA delle Nazioni Unite (Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari).
Negli anni 2000, ha istituito il più grande programma delle Nazioni Unite sullo Stato di diritto in Sudan e l’accesso alla giustizia per ragazze e donne nel Darfur. A metà degli anni 2000, ha guidato l’istituzione e la rapida espansione del lavoro globale su Stato di Diritto, Giustizia e Sicurezza dell’UNDP (Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo) in oltre 40 paesi in crisi, aumentando le risorse a 450 milioni di dollari.
In qualità di rappresentante speciale aggiunto per l’UNDP/PAPP (Programma di Assistenza al Popolo Palestinese), ha supervisionato lo sviluppo in tempo di crisi. Ha aumentato la distribuzione annuale del 50% nel 2011 e ha guidato lo sviluppo di una nuova strategia e mobilitazione delle risorse a $ 180 milioni.
Yasmine Sherif è relatrice pubblica e autrice di The Case for Humanity: An Extraordinary Session, lanciato all’ONU a New York nel 2015 – ora best-seller presso la libreria delle Nazioni Unite.

ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2021
EVENTI