Russo Giampaolo

Il percorso professionale di Giampaolo Russo nasce nel 1984 in Banca d’Italia, partendo da posizioni a forte contenuto economico (vigilanza creditizia e analista finanziario) per evolvere poi verso contesti caratterizzati da sensibili aspetti relazionali, quali coordinatore del Sottocomitato Finanza del Comitato per l’euro e l’addetto per le questioni finanziarie presso la Rappresentanza permanente italiana a Bruxelles, condivisi con responsabilità gestionali.
Il percorso continua poi in Enel come responsabile degli “Affari comunitari ed internazionali” e poi alla GlaxoSmithkline come Direttore per gli Affari istituzionali. Nel mese di ottobre 2003, ha raccolto la sfida di costituire l’agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti, quale responsabile di un’area specifica di Sviluppo Italia spa incaricata all’uopo dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Dando vita, nel luglio 2004 al progetto InvestInItaly, un network istituzionale che ha voluto rappresentare il referente unico nazionale per la realizzazione di investimenti sull’intero territorio italiano. Nel marzo del 2007 è approdato in Edison spa, come Direttore Affari Istituzionali e Regolamentari. La Direzione si articola in quattro funzioni: Affari Istituzionali (su Roma), Affari Regolamentari (su Milano), Affari europei (su Bruxelles) e un Presidio Tematiche Ambientali. Dal suo arrivo la Direzione, con una profonda revisione dei processi e delle risorse, ha avuto una sensibile trasformazione: da gestione di una rete di relazioni alla capacità di espressione efficace dei temi aziendali; da una verifica ex post degli impatti della regolazione al presidio attivo della leva normativo-regolamentare, anche in chiave di definizione del business model e delle strategie aziendali.

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2010  
 

PARTECIPAZIONI