Mordente Marco

Marco inizia a formarsi nel settore giovanile del basket Teramo, la squadra della sua città.
Prosegue la sua crescita nel vivaio della Benetton Basket Treviso, una delle realtà più importanti del panorama italiano, sia a livello giovanile che senior.
La sua crescita e le sue prestazioni non lasciano indifferente l’Olimpia Milano che decide di puntare su di lui, lanciandolo persino in prima squadra.
Marco risponde presente e gioca un ruolo da protagonista nella conquista degli scudetti juniores 1998 e 1999, oltre a collezionare, giovanissimo, varie presenze in serie A.
Successivamente Marco va a farsi le ossa in A2, a Ragusa, dove trova sempre più spazio tra “i grandi” e si incomincia a intuire il suo valore.
Non a caso, l’anno successivo, nel 2000-2001, a Reggio Emilia, riceve il riconoscimento di miglior giovane del campionato.
Gli anni a Reggio Emilia sono pieni di soddisfazioni, la squadra centra la promozione nella massima categoria e Marco vede la sua consacrazione definitiva.
Nuovamente la Benetton Treviso mette gli occhi su di lui e decide di puntarci per tentare l’assalto allo scudetto. Nella stagione 2005-2006 Marco si laurea campione d’Italia con i verdi trevigiani.
Nel 2008 Marco torna all’Olimpia, e diventa presto il capitano della gloriosa società meneghina.
Negli anni di Milano Marco viene nominato capitano della nazionale, dato il suo ruolo ormai da veterano. Nella sua carriera con la maglia azzurra ha partecipato a 3 campionati europei e un mondiale.

ultimo aggiornamento: agosto 2018  
EVENTI