Fuksas Elisa

Figlia dell’architetto Massimiliano Fuksas e della sua seconda moglie Doriana Mandrelli, si laurea in architettura nel 2005
Dopo i primi cortometraggi, tra cui Please leave a message con cui si aggiudica nel 2007 il Nastro d’Argento, gira il documentario L’Italia del nostro scontento insieme a Francesca Muci e Lucrezia Le Moli, che partecipa al Festival internazionale del film di Roma 2009.
Tra gli altri documentari: Black Mirror. A journey with Mat Collishaw e ALBE, A Life Beyond Earth, un documentario sui cacciatori di UFO.
Il suo primo film è Nina del 2012 con Luca Marinelli e Diane Fleri. Nel 2019 ha diretto “The App” per Netflix, adattamento dell’opera lirica Noi, due, quattro che ha scritto e di cui ha curato anche la regia per il Teatro del Maggio Fiorentino.
Ha pubblicato La figlia di (Rizzoli Editore), Michele, Anna e la termodinamica (Elliot) e nel 2020 Ama e fai quello che vuoi (Marsilio) sulla sua malattia, un tumore, e la sua esperienza di fede (precedente alla malattia) che l’ha portata – dopo aver vissuto in un ambiente laico e di sinistra – a farsi battezzare a 39 anni.
Nel 2020 il suo film documentario-autobiografico (per Rai Cinema) iSola è stato presentato alla XVII edizione delle Giornate degli Autori.

ultimo aggiornamento: 20 Luglio 2021
EVENTI