Fiorentini Giorgio

Quando incominciai ad interessarmi di imprese sociali(nel 1982) il pensiero dominante era che potevano essere al massimo delle “comparse estetiche” del sistema economico.”Impresa sociale è bello,ma non praticabile”.In seguito ho studiato,ricercato ed ho creato un’area di riferimento in Bocconi proprio sulle imprese sociali non profit e profit proprio per “sdoganare” l’impresa sociale come attore indispensabile del sistema economico finanziario.Oggi tutti sanno che le imprese non profit,profit e pubbliche rappresentano una tripolarità integrata che è condizione necessaria per il il mantenimento e sviluppo economico del paese.In Bocconi sono titolare di corsi nel triennio e nel biennio sul management delle imprese sociali;ho creato il primo master di Management delle imprese sociali che,dopo 18 anni,continua a formare la dirigenza per le imprese sociali italiane. Fra i miei ultimi scritti: “Imprenditore: risorsa o problema?”BUR Rizzoli-2014(insieme a G. Sapelli,G.Vittadini); Impresa sociale &Innovazione Sociale –Franco Angeli ed.-mi-2013 (insieme a F.Calò);Creare valore a lungo termine-Egea-2013 (insieme a D.Dal Maso);L’impresa sociale non profit e la crisi occupazionale:il modello Rescue Company –Italianieuropei ed.-Roma-2012. Sono editorialista del Corriere della Sera(la città del bene,Corriere Sociale,Buonenotizie).

ultimo aggiornamento: agosto 2010  
EVENTI