De Filippo Vito

Nato a Sant’Arcangelo il 27 agosto del 1963, Vito De Filippo è al suo secondo mandato consecutivo. Sposato dal 1988 con Rosa Tutino è padre di due figli, Valentina e Nico, nati rispettivamente nel 1990 e nel 1993. Laureatosi in Filosofia con il massimo dei voti e pubblicazione della tesi, è diventato giornalista, collaborando con varie riviste, quotidiani e televisioni private. Studioso attento e rigoroso del pensiero di Spinoza ha pubblicato diversi saggi filosofici, oltre che ricerche di storia locale e raccolte di poesia. Tra i suoi interessi prevalenti vanno segnalati quelli per la letteratura, il cinema e la musica. Ha iniziato giovanissimo l’attività politica, con l’elezione, nel 1989, a soli ventisei anni, in seno al Consiglio Provinciale di Potenza. Il che gli ha poi consentito di ricoprire l’incarico di Assessore Provinciale alla Sanità e di Vice Presidente della Provincia. Dal 1990 al 1995 ha assunto anche la Presidenza del Centro di Drammaturgia Europeo, sempre presso l’Amministrazione Provinciale di Potenza. In occasione delle regionali del 1995 è entrato a far parte del parlamentino lucano quale primo degli eletti in seno al PPI, di cui è stato capogruppo, per poi assumere l’incarico di Assessore Regionale all’Agricoltura . Nelle elezioni del 2000 è stato riconfermato in Consiglio col maggior numero di suffragi fra gli eletti. Nel primo scorcio di legislatura , è stato chiamato alla responsabilità di Vice Presidente della Giunta Regionale e di Assessore Regionale alla Sanità , per poi assumere, dal 2002 al 2003, l’incarico di capogruppo regionale della Margherita. Nel mese di dicembre del 2003 e fino alla fine della legislatura è assurto alla Presidenza del Consiglio Regionale della Basilicata, conservando, sul piano politico, l’incarico di componente dell’Assemblea Nazionale della Margherita. Nel 2005 è stato eletto, per la prima volta, alla Presidenza della Regione Basilicata, con il 67 per cento dei consensi, piazzandosi al primo posto in una ideale classifica dei Governatori italiani. Successivo, nuovo record di consensi personali anche nella consultazione elettorale di marzo 2010. Con quasi il 61 per cento di suffragi, il governatore lucano non solo è stato riconfermato, ma è risultato ancora una volta il Presidente più votato d’Italia. E’ iscritto al gruppo consiliare del Partito Democratico

ultimo aggiornamento: agosto 2010  
EVENTI