Cartabellotta Nino

Nino Cartabellotta è nato nel 1965 a Palermo dove ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia e le specializzazioni in Gastroenterologia e in Medicina Interna.

Nel 1996 ha fondato il Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze (GIMBE), con l’obiettivo di diffondere in Italia l’Evidence-based Medicine (EBM). Nel 2010 ha promosso la costituzione della Fondazione GIMBE con l’obiettivo di migliorare la salute delle persone e ottimizzare l’uso del denaro pubblico, grazie all’integrazione delle migliori evidenze in tutte le decisioni professionali, manageriali e di politica sanitaria.

Pioniere italiano dell’EBM, è oggi riconosciuto tra gli esperti più autorevoli di ricerca e sanità del nostro Paese, grazie a competenze trasversali che interessano tutti i livelli del sistema sanitario: dalla metodologia della ricerca all’evidence-based healthcare, dalla clinical governance alla valutazione delle performance in sanità, dalla programmazione e organizzazione dei servizi sanitari alla valorizzazione del capitale umano in sanità, dal management alle politiche sanitarie, dalla formazione continua alla valutazione della competence professionale, dalla gestione dei conflitti di interesse alle strategie di coinvolgimento attivo di cittadini e pazienti.

È coordinatore scientifico dei programmi istituzionali della Fondazione GIMBE: “Salviamo il Nostro SSN”, finalizzato a salvaguardare un servizio sanitario pubblico e universalistico e GIMBE4young, nato per diffondere la cultura dell’EBM tra i professionisti sanitari del futuro.

Cura la pubblicazione annuale del “Rapporto sulla sostenibilità del SSN” e coordina l’Osservatorio GIMBE sulla sostenibilità del SSN per un monitoraggio continuo e indipendente su responsabilità e azioni di tutti gli stakeholder della sanità con il fine ultimo di usare bene il denaro pubblico e tutelare la salute dei cittadini.

Ha coordinato progetti in collaborazione con le principali istituzioni sanitarie nazionali: valutazione del “fato” della ricerca indipendente finanziata dall’AIFA; applicazione del framework per il disinvestimento in sanità in collaborazione con l’Agenas; valutazione della qualità metodologica e della trasparenza delle linee guida prodotte in Italia, sotto l’egida dell’Istituto Superiore di Sanità e del Guidelines International Network.

È responsabile scientifico di GIMBE Education, il piano formativo della Fondazione GIMBE; coordina progetti aziendali e regionali mirati a facilitare il trasferimento delle evidenze alle pratiche professionali e all’organizzazione dei servizi sanitari, guidando il processo di disinvestimento da sprechi e inefficienze e riallocazione in servizi essenziali e innovazioni.

È autore di oltre 400 pubblicazioni, coordinatore scientifico delle traduzioni italiane delle linee guida per il reporting della ricerca e delle sintesi delle linee guida NICE, direttore responsabile di Evidence, rivista metodologica open access in italiano, editorialista del Sole 24 Ore Sanità con la rubrica Angolo di Penna, blogger dell’Huffington Post e collaboratore di numerose riviste scientifiche e sanitarie.

Dal 2001 coordina e organizza in Italia la International Conference for Evidence-based Health Care Teachers and Developers, giunta all’ottava edizione. Ha collaborato alla standardizzazione dei metodi d’insegnamento dell’Evidence-based Practice in qualità di coautore del Sicily Statement on Evidence-based Practice e di membro dello steering committee del progetto European Union Evidence-based Medicine Unity. Ha fondato, insieme a 15 leader mondiali nel campo dell’EBHC, la International Society of Evidence-Based Health Care.

ultimo aggiornamento: agosto 2018  
EVENTI