Barankitse Marguerite

È definita l “Angelo del Burundi” per via della sua attività in favore dei
bambini dell’Africa Subsahariana. In Burundi, dopo i massacri del ‘93
Marguerite Barankitse, per tutti Maggy, ha fondato Maison Shalom, centro
d’accoglienza per riunificare le famiglie e reintegrare gli orfani colpiti dai
conflitti etnici tra Hutu, Tutsi e Twa. Da allora l’associazione ha dato
assistenza a oltre 10 mila bambini.
Ha ricevuto per la sua attività diversi riconoscimenti internazionali quali il
Prix des Droits de l’Homme del governo francese, il Prix Shalom in
Germania, il Premio internazionale per i rifugiati dell’Alto commissariato Onu,
e la laurea honoris causa dell’Università di Lovanio.

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2008  
 
EVENTI