Amato Angelo

Angelo Amato, salesiano nativo di Molfetta (Bari – Italia), ha ottenuto la licenza in filosofia all’Università Salesiana e il dottorato il teologia presso la Pontificia Università Gregoriana.
Nel 1977 fu inviato in Grecia dall’allora Segretariato per l’Unità dei Cristiani. Passò quattro mesi nella residenza ateniese dei Padri Gesuiti, in via Michail Voda, per la preparazione linguistica in vista dell’iscrizione all’università. Superato l’esame di ammissione (greco moderno scritto e parlato), passò a Salonicco, come borsista del Patriarcato di Constantinopoli. La sua residenza fu il Monì Vlatadon (Vlatadon Monastery), sede sia del convento dei Monaci ortodossi sia dell’Idrima ton Paterikon Meleton (Istituto di Studi Patristici), con una biblioteca specializzata in teologia ortodossa e con una preziosa collezione dei microfilm dei manoscritti del Monte Athos. Era allora direttore dell’Idrima il notissimo patrologo greco, Konstantinos Christou, che era stato anche Ministro della Pubblica Istruzione dello Stato Greco. Iscritto alla Facoltà di Teologia dell’Università di Salonicco, don Amato seguiva le lezioni di Storia dei dogmi del Prof. J. Kaloghirou e quelle di dogmatica sistematica del Prof. J. Romanidis. Nel frattempo condusse una ricerca sul sacramento della penitenza nella teologia greco ortodossa dal secolo XVI al secolo XX. Il Prof. Christou, dopo aver visto il manoscritto, decise di pubblicarlo nella Collana greca “Análekta Vlatádon” (1982).
Tornato a Roma, don Amato insegnò cristologia nella Facoltà di Teologia dell’Università Pontificia Salesiana, della quale fu decano dal 1981 al 1987 e dal 1994 al 1999.
Nel 1988 fu inviato a Washington D.C. per studi sulla teologia delle religioni e per completare il manuale di cristologia. Intanto era diventato consultore della Congregazione per la Dottrina della Fede, del Pontificio Consiglio per l’Unità dei Cristiani e del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso e consigliere della Pontificia Accademia Mariana Internazionale.
Nel 1999 fu nominato Prelato Segretario della ristrutturata Pontificia Accademia di Teologia e direttore della neonata rivista teologica “PATH”. Negli anni 1996-2000 fece parte della commissione teologico-storica del Grande Giubileo dell’Anno Duemila.
Nel dicembre del 2002 fu nominato Segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede e consacrato Arcivescovo titolare di Sila il 6 dicembre 2003 dal Beato Giovanni Paolo II. Il 9 luglio 2008 è stato nominato dal Santo Padre Benedetto XVI Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Dal Santo Padre Benedetto XVI è stato creato Cardinale di S.R.C. il 20 novembre 2010 e gli è stata affidata la diaconia della chiesa romana di Santa Maria in Aquiro. Ha pubblicato oltre venti libri e più di cinquecento articoli teologici.

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2013  
 
EVENTI