Ali Bangio

28 anni, keniota di origine somala, si occupa dei progetti educativi gestiti da AVSI nel campo profughi di Dadaab, in Kenya, rivolti alle ragazze e donne rifugiate di origine somala.

Nel suo lavoro è fondamentale la sua esperienza di ragazza somala che ha potuto conseguire gli studi fino a ottenere un diploma di insegnante: il suo percorso educativo l’ha resa consapevole di tutti gli ostacoli che le ragazze che incontra quotidianamente devono affrontare e, al tempo stesso, è testimone dell’importanza dell’educazione. “È solo perché ho potuto studiare che ora sono protagonista della mia vita e ora posso aiutare le bambine e le ragazze della mia comunità.”

ultimo aggiornamento: 20190815
EVENTI