Agnello Francesco

Regista, compositore e percussionista, Francesco Agnello si è formato in Francia sotto la guida di maestri come Sylvio Gualda, Gaston Sylvertre, Jacques Delecluse e Michel Clas. Scopre il teatro come percussionista solista in occasione della tragedia «Carmen» di Peter Brook. Da allora si interessa anche di regia e firma una dozzina di spettacoli: L’Extra-Straordinario Francesco d’Assisi i Fioretti, Caterina da Siena, Il Vangelo secondo Matteo, Il Profeta di Khalil Gibran, Pierre e Mohamed, Charles de Foucauld Fratello Universale, Il QuintoVangelo-fr. Henry Vergès. In tutti questi spettacoli la percussione gioca un ruolo essenziale. Nel 1991 fonda a Parigi l’Associazione Internazionale di Ricerca e di Creazione Artistica Contemporanea (AIRCAC). In seguitosi è dedicato alla formazione di attori, danzatori e musicisti in diversi Paesi europei. Contemporaneamente ha sviluppato un programma pedagogico sulle percussioni seguito da oltre 900mila ragazzi nelle scuole. Il suo ultimo spettacolo si intitola «Hang solo». Si tratta di un concerto di Hang, uno strumento a percussione di origine svizzera in forma di sfera metallica, inventato da Félix Rohner e Sabine Shärer a Berna nel 2000. Da oltre 10 anni Francesco Agnello esplora le possibilità artistiche di questo strumento e lavora per il teatro con il regista Eugenio Barba e la sua compagnia Odin Teatret, con Pippo Delbono e Peter Brook per Warum Warum. Dall’uscita del suo album Cd Hang 1 e Hang 2 tiene concerti in ogni parte del mondo.

ultimo aggiornamento: agosto 2019  
EVENTI