Un dramma avvolto di splendori. Uomini e donne al lavoro nella pittura di Jean FranÇois Millet

 

Nel 2014 ricorrono i 200 anni dalla nascita di Jean François Millet (1814-1875), un pittore fondamentale nella storia dell’arte moderna.
Oltre che per l’anniversario, si vuole proporre la mostra per un motivo fondamentale: la preferenza che Millet visse, come soggetto dei suoi quadri, per gli uomini e le donne al lavoro.
Il disamore generale al lavoro – scriveva nel 1910 Charles Péguy – è la tara più profonda, la tara fondamentale del mondo moderno.
Millet, avendo fatto del lavoro il tema prediletto della sua pittura, fa esplodere nei suoi dipinti la sua simpatia profonda per la quotidiana fatica degli uomini.

A cura di Mariella Carlotti
Coordinamento e progettazione di ABGrafica Concreo

QUESTA MOSTRA È DISPONIBILE IN FORMATO ITINERANTE. CLICCA QUI PER TUTTE LE INFORMAZIONI

Data

24 Agosto 2014

Edizione

2014

Luogo

PAD. C5