Strane macchine - Meeting di Rimini

Strane macchine

 

‘Albert Einstein l’ha paragonata ad un romanzo giallo, un intreccio imprevedibile, paradossale, provocante, una delle più grandi avventure del pensiero, una sfida per la ragione umana: la fisica, specie quella del Novecento, è un continuo imbattersi ed accadere di imprevisti. Le curiosità e i dubbi possibili potranno essere esauriti dalla mostra, divisa in due sezioni: una parte illustrativa ed esplicativa formata dai consueti pannelli (foto, testi, disegni) e una parte operativa costituita da 6/7 “strane macchine” azionabili dal pubblico.’

La mostra è costituita da 21 pannelli in alluminio 100×100 cm., un pannello in alluminio 50×100 cm che è il collophone ovvero il primo pannello:
La mostra è divisa in sezioni:
Sez. I Presentazione della mostra dal pannello n° 1 al pannello n° 5
Sez. II La strana nascita della radioastronomia dal n° 6 al n° 11/a
Sez. III Storia a sfondo cosmologico… dal n° 12 al n° 20
La mostra è imballata in una cassa 120x120x20 cm.

Data

24 Agosto 1997

Edizione

1997
Categoria
Esposizioni Mostre Meeting