Georgia, Paese di oro e di fede. La forza dell’identità cristiana - Meeting di Rimini

Georgia, Paese di oro e di fede. La forza dell’identità cristiana

#mostra Georgia: intervista a Marilyn Kelly Buccellati

Georgia, Paese di oro e di fede. La forza dell’identità cristiana

A cura di Marilyn Kelly – Buccellati e il Museo Nazionale di Tbilisi in Georgia. Con la collaborazione di Marco Rossi, Alessandro Rovetta, Giovanni Santambrogio e alcuni studenti dell’Università Cattolica di Milano. Con la preziosa collaborazione del

“In ascolto della bellezza con UnipolSai” – ASCOLTA L’AUDIOGUIDA

Pur se remoto e di difficile accesso, il territorio della Georgia, insediato nella seconda più alta catena montuosa d’Europa, fu uno dei primi ad aprirsi alla Cristianità, già nel IV secolo d.C. Questo diede origine a una stupefacente fioritura di arte e architettura. La mostra illustrerà questa straordinaria ricchezza mostrando nei dettagli l’unicità di questa tradizione. Nel suo relativo isolamento geografico, la Georgia riuscì a sviluppare una tematica e uno stile del tutto propri, con un sorprendente realismo che si contempera mirabilmente sia negli affreschi che nelle icone, con la spiritualità ieratica dell’arte a noi nota soprattutto grazie al mondo bizantino. È a questa tradizione che attinge la Georgia contemporanea, capace di ritrovare nuova vita nelle radici profonde della propria identità che neanche il periodo sovietico riuscì a estirpare.

QUESTA MOSTRA È DISPONIBILE IN FORMATO ITINERANTE. CLICCA QUI PER TUTTE LE INFORMAZIONI

Data

19 Agosto 2016

Edizione

2016