EL SEÑOR DE LOS MILAGROS - Meeting di Rimini
Scopri di più

EL SEÑOR DE LOS MILAGROS

 

Dopo un secolo di evangelizzazione, nel 1651, in un quartiere povero di Lima, la “Ciudad de los Reyes” capitale del “Virreinato” del Sudamerica, un umile pittore negro rappresenta Gesù crocifisso su una semplice parete di argilla. Da subito è oggetto di venerazione da parte di una fraternità di schiavi negri chiamata “gli Angola”, diventata poco a poco un segno dell’azione misericordiosa di Cristo, soprattutto nei momento piú drammatici della storia della cittá.
Giá dal 1655, durante il terremoto, avvennero guarigioni miracolose e innumerevoli grazie. “Gente di ogni condizione e origine sociale, umili o nobili, rivolsero con fiducia i loro occhi a Cristo dolente sulla croce” (Giovanni Paolo II, Lettera per il 350° aniversario, ottobre 2001).
“El Señor de los Milagros”, nel “mes morado”, il mese di ottobre, percorre le strade della cittá seguito da innumerevoli devoti e pellegrini.
Ancora oggi, in una Lima di dieci milioni di abitanti, in un paese ferito da tanti drammi, é al volto del “Señor de los Milagros” che un intero popolo rivolge il suo sguardo, ritrovando così l’origine della sua unitá, la fonte della sua speranza, l’umile orgoglio della sua appartenenza a Cristo e alla Chiesa.
La mostra vuole documentare il “milagro” di una devozione cattolica tra le piú grandi del mondo, che di anno in anno rinnova la fede e rianima il desiderio di felicitá di milioni di peruviani.