Cooperativa Sociale Nazareno - Meeting di Rimini

Cooperativa Sociale Nazareno

 

CARPI

Nel 1981 ha inizio la prima esperienza di accoglienza di persone disabili nel territorio del comune di Carpi a opera dell’Istituto Nazareno fondato negli anni cinquanta da Don Ivo Silingardi.
Nel novembre del 1990, a cura dei genitori degli ospiti, degli operatori del centro e dei rappresentanti delle associazioni dei disabili è nata la COOPERATIVA SOCIALE NAZARENO, che ha continuato l’esperienza del Centro. Lo scopo principale che ci si è preposti attraverso la cooperativa, è quello di promuovere una nuova cultura che aiuti a rompere le barriere che separano il “mondo dell’handicap” dal resto del mondo.
Nel 1991 nasce il CENTRO DI EDUCAZIONE AL LAVORO che ha lo scopo di avvicinare le persone con disabilità all’esperienza lavorativa. Nel corso degli anni si modificherà fino all’attuale assetto che prevede una serie di attività artigianali ed espressive. Attualmente l’esperienza continua con l’ATELIER MANOLIBERA.
Nel 1993 nasce la COPERATIVA SOCIALE NAZARENO WORK per rispondere alle necessità di lavoro di alcuni ospiti della Cooperativa Sociale Nazareno. Il primo intervento è la manutenzione delle aree verdi del Comune di Carpi.
Nel 1995, nasce L’ARCA DI NOE’, negozio-bottega situato nel centro storico della città e vi si possono acquistare manufatti, realizzati all’interno dello stesso negozio e nell’Atelier Manolibera, ideati e confezionati insieme agli ospiti della cooperativa. Il nome è stato scelto all’inizio dell’attività insieme ai ragazzi che vi lavoravano.
Nel 1996ha inizio un laboratorio di lavoro conto-terzi, della Coop. Sociale Nazareno Work, (attualmente denominato NUOVA COMPAGNIA DI LAVORO – NjC con lo scopo di creare rapporti costruttivi di lavoro con il mercato delle Aziende profit del comprensorio carpigiano.
Nel 1998 la Cooperativa si trasferisce presso una villa messa a disposizione dalla Diocesi di Carpi nominata VILLA CHIERICI con il conseguente potenziamento dei servizi, in particolare il Centro Emmanuel che passa, nel giro di pochi anni, da 15 a 25 ospiti.
Il FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE ABILITA’ DIFFERENTI, che nasce nel 1999, si innesta su un percorso culturale già intrapreso dalla Cooperativa Nazareno da diversi anni con l’esperienza del teatro.
A partire dall’Ottobre 2001 inizia l’esperienza residenziale di CASA S. TERESA DEL BAMBIN GESU’ Casa S. Teresa si è trasferita in centro storico nel settembre del 2004 ampliando la capacità ricettiva. Negli anni successivi viene ampliata l’accoglienza residenziale con l’apertura della CASA S.ERMANNO nei pressi di Villa Chierici
Nel 2004 alla Cooperativa Nazareno Work viene affidato il Servizio Inserimento Lavorativo del comune di Carpi. Nasce così il POINT JOB.

BOLOGNA

Nell’Aprile 2000 la COOPERATIVA SOCIALE NAZARENO WORK, in convenzione con l’AUSL di Bologna, inizia a gestire il MUSEO SANTA MARIA DELLA VITA con l’inserimento di 6 persone con disturbo mentale.
Successivamente si incrementa anche l’attività dei musei attraverso la proposta formativa MUSEI PER TUTTI rivolta a persone con disturbo mentale, con la realizzazione di corsi a Bologna e Carpi, in collaborazione con gli enti di formazione Morphé ed OPIMM che prelude all’inizio di un progetto di gestione della prestigiosa GALLERIA LERCARO in Bologna. L’esperienza attualmente è conclusa.
Dal rapporto con l’Istituto Piccole Suore della Sacra Famiglia e in seguito ad affidamento da parte della Azienda USL di Bologna prende il via, nel gennaio 2006, la residenza psichiatrica CASA MARIA DOMENICA MANTOVANI che può accogliere fino a 20 persone con disturbo mentale grave e persistente.

CHE COSA E’ IL BANCO ARTIGIANO DELLE ARTI E DEI MESTIERI

In seguito ad un progetto di spin-off presentato dalla Cooperativa Nazareno, nasce nel 2003 la Cooperativa sociale ARTI E MESTIERI che, come prima azione, apre il negozio denominato BANCO ARTIGIANO DELLE ARTI E MESTIERI in via collegio di Spagna a Bologna.

E’ un NEGOZIO con annesso ATELIER nato per creare opportunità di occupazione per persone seguite da Centri di Salute Mentale della città.
È un MARCHIO DI QUALITÀ che si propone di conciliare due obiettivi importanti: commercializzare prodotti di cooperative sociali italiane e recuperare le grandi tradizioni delle arti e dei mestieri artigiani.
Propone prodotti da regalo e da cerimonia interamente fatti a mano. Una grande scelta di prodotti dell’artigianato italiano anche fatti su misura. Idee regalo in tanti diversi e bellissimi materiali, bomboniere e doni per matrimoni.
In sintesi propone i servizi di:
• vendita al dettaglio presso i negozi di Bologna e Carpi
• vendita online sul sito www.bancoartigiano.com
• produzioni personalizzate per singoli e gadget aziendali
• tutto per la cerimonia (bomboniere, partecipazioni, lista nozze, allestimenti)
• combinazioni con prodotti alimentari ed erboristici
• lavorazioni conto terzi (packaging, assemblaggi, confezionamento, mailing)

Abbiamo collaborato e realizzato lavorazioni per conto di Majani, Tetra Pak, Datalogic, Conad, Reale Mutua.
Il BANCO ARTIGIANO www.bancoartigiano.com è presente a

Bologna
Via Collegio di Spagna 5/2
40123 Bologna
Tel 051 236688
Fax 051 236688
e-mail: [email protected]

Carpi
Via Paolo Guaitoli 15/a
41012 Carpi (Mo)
Tel 059 681950
Fax 059 681950
e-mail: [email protected]

Data

18 Agosto 2013

Edizione

2013

Luogo

PAD. A5/C5