Bagliori russi dell’oriente cristiano - Meeting di Rimini
Scopri di più

Bagliori russi dell’oriente cristiano

 

‘Attraverso opere completamente inedite in Italia, la mostra affronta il tema dei legami interni alla cultura europea medioevale e tardo medioevale, proponendo 20 preziose icone di Pskov (antica città della Rus’ settentrionale) del XV-XVI secolo. In questo periodo, Pskov riuscì a conservare a distanza di secoli – un enigma per gli studiosi – una straordinaria affinità ideale ed espressiva con civiltà molto più antiche e lontane migliaia di chilometri. La rassegna presenta inoltre 27 affreschi di Adol’f N. Ovcinnikov, uno dei più grandi restauratori ed iconografi russi viventi, oltre che “scopritore” dell’arte di Pskov. Curatore della mostra di icone russe in Vaticano dell’89-’90, e collaboratore dei Centro di Restauro I. Grabar’ di Mosca, in anni di lavoro Ovcinnikov ha studiato e riprodotto a grandezza naturale gli affreschi (datati tra l’VIII e il XV secolo) di otto chiese del territorio dell’ex Unione Sovietica. Alcuni di questi affreschi sono andati distrutti a causa dell’incuria e le copie-ricostruzioni del Maestro ne rappresentano l’unica testimonianza. Le opere di Ovcinnikov presenti in mostra riproducono gli affreschi della Chiesa di Meletovo, un villaggio legato geograficamente e nelle sue espressioni iconografiche a Pskov; la chiesa dedicata alla Dormizione della Vergine fu costruita nel 1461 e affrescata nel 1465.’

Data

21 Agosto 1993

Edizione

1993
Categoria
Esposizioni Mostre Meeting