Dabrowski Jozef

Nato nel 1949 a Minsk Mazowiecki, città a 40 km da Varsavia, ha seguito gli studi al Politecnico di Varsavia. Nel dicembre del 1972 cominciò a lavorare a Cracovia e, nonostante non fosse un militante del partito comunista, fu nominato capo di una squadra responsabile per lo sviluppo e per la realizzazione dei sistemi informativi nella zona ferroviaria di Cracovia e poi dell’intera rete ferroviaria in Polonia. Nel 1973, insieme alla moglie Elisabetta, incontrò insieme, per la prima volta, il Cardinale Karol Wojtyla. Il frutto di quell’incontro fu l’impegno per il lavoro del Sinodo di Cracovia e il lavoro pastorale presso la nuova parrocchia. Il rapporto con Wojtyla proseguì intenso anche dopo che questi diventò Giovanni Paolo II
Aderì al movimento di Solidarnosc e dopo la proclamazione della legge marziale fu internato per cinque mesi. Dopo il 1989 fu nominato presidente della sezione nazionale del sindaco ferrovieri di Solidarność, sviluppando molti rapporti internazionali, specialmente con il Giappone.
Nel settembre 1997 fu eletto deputato al Parlamento Polacco e per i seguenti quattro anni svolse la funzione del Presidente della Commissione Parlamentare Trasporti nonché vice presidente del gruppo parlamentare polacco-italiano. Fu partecipe della storica visita di Papa Giovanni Paolo II nel parlamento polacco nel 1999.Il 3 Gennaio 2005 lui e sua moglie parteciparono per l’ultima volta nella Messa celebrata dal Papa Giovanni Paolo II nella sua cappella privata.

ultimo aggiornamento: agosto 2011  
EVENTI