Bildt Carl

Carl Bildt, nato nel 1949, è sposato con tre figli.
Ricopre attualmente le cariche di Ministro per gli affari esteri della Svezia e Presidente di turno dell’Unione Europea.
Dopo aver completato i suoi studi alla Östra Real school di Stoccolma e alla Stockholm Uiversity, è stato dal 1967 al 1978 Consigliere speciale per le funzioni di coordinazione nel Governo e dal 1973 al 1974 Presidente della lega studenti liberi moderati.
Altre mansioni politiche da lui svolte lo vedono impegnato dal 1967 al 1978 come Consigliere speciale per le funzioni di coordinazione nel Governo, dal 1979 al 1981 Segretario di Stato nell’ufficio di gabinetto del segretariato di coordinamento e dal 1979 al 2001 come Membro del Risksdag.
Carl Bildt è stato primo ministro della Svezia e presidente dell’Unione Internazionale dei Democratici (IDU) dal 1991 al 1999, nonché Leader del partito dei moderati dal 1986 al 1999.
Gli incarichi all’estero lo hanno visto molto impegnato nei balcani con le mansioni di co-presidente dell’Accordo di Dayton nell’ex Yugoslavia, Consigliere dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), Consigliere per l’ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers) e Membro della Commissione Internazionale dei Balcani nel 1995.
Dal 1999-2001 Carl Bildt è stato Segretario alle Nazioni Unite per i Balcani, dal 1996 al 1997
Alto Rappresentante della comunità internazionale in Bosnia Erzegovina per il processo di ricostruzione ed implementazione della pace e Rappresentante Speciale dell’Unione Europea per l’ex Yugoslavia dal 1995 al 1997.
In passato Bildt è stato membro della commissione dell’istituto internazionale per gli Studi strategici di Londra e membro della commissione dell’European Policy Centre a Bruxell, ha preso parte alla commissione del centro per la Riforma Europea, ed è stato parte attiva delle commissione per la RAND Corporation a Washington e Santa Monica e nella commissione dell’Aspen Institute di Roma.
Carl Bildt ha ottenuto la Laurea ad honorem dall’università di St. Andrews di Scozia ed è tuttora socio al Centro di Studi sul Terrorismo e la Violenza Politica (CSTPV) dell’ Università di St. Andrews di Scozia.

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2009  
 
EVENTI