Belini Cledorvino

Cledorvino Belini è il presidente di Sviluppo della FCA – Fiat Chrysler Automobiles per l’America Latina dal novembre 2015. In precedenza, tra il febbraio 2004 e il novembre 2015, ha occupato la carica di Presidente di Fiat Automóveis per l’America Latina, esercitando in concomitanza la presidenza del Gruppo Fiat per l’America Latina.
Tra marzo 2010 e aprile 2013, ha assunto la carica di Presidente dell’Associazione Nazionale dei Produttori di Autoveicoli (Anfavea).
È laureato in Amministrazione di Imprese presso l’Università Mackenzie e è post-laureato in Finanze nel corso di Master della USP. Ha fatto MBA presso il FDC/INSEAD, concluso nel 2002.
Belini è anche membro del Consiglio di Sviluppo Economico e Sociale (CDES), del Consiglio Strategico della Federazione delle Industrie dello Stato di Minas Gerais (Fiemg), del Consiglio Superiore Strategico della Federazione delle Industrie nello Stato di San Paolo (Fiesp), dell’International Advisory Board della Fondazione Dom Cabral e è impegnato nella Mobilitazione Imprenditoriale per l’Innovazione (MEI).
Dal 1987 al 1993 è stato direttore di acquisti presso la Fiat Automóveis, essendo degno di nota nella sua gestione la razionalizzazione del parco fornitori e la creazione di una base di fornitori a Minas Gerais, nelle prossimità della fabbrica di autoveicoli (la “mineirização”), lo sviluppo della fabbrica integrata e l’avvio del just in time e del kanban, con riduzione notevole delle scorte.
Dal 1994, è stato direttore commerciale e direttore generale della Fiat Automóveis. In questo periodo, è stato responsabile per l’introduzione dei sistemi di vendita Mille On Line, campagne pubblicitarie e lancio della Fiat Palio, la macchina mondiale della Fiat.
Belini ha inoltre lavorato alla Fiat Allis (1973 a 1986), attuale CNH Industrial, dove ha iniziato come supervisore di Sistemi e Metodi, è stato dirigente di Pezzi di Ricambio, dirigente generale di vendita di trattori, dirigente di materiali e ha raggiunto la carica di direttore di materiali, la quale ha occupato dal 1983 al 1986. Prima ha lavorato nel settore delle Risorse Umane della IRF Matarazzo (1967-1973). È stato docente all’Università di San Marcos dal 1975 al 1982.
Dirige l’Istituto Minas Pela Paz (IMPP), organizzazione della società civile di interesse pubblico (Oscip) creata a partire dall’iniziativa della Federazione delle Industrie dello Stato di Minas Gerais (Fiemg) e dalle maggiori società dello Stato con lo scopo di contribuire con il governo nel senso di combattere la violenza, ridurre la criminalità e promuovere l’inclusione sociale attraverso l’istruzione. L’istituzione è conosciuta per la preparazione, le proposte e l’impiantazione di soluzioni praticabili con un approccio imprenditoriale, sempre mirate alla partecipazione della società nella promozione della cittadinanza.
Nel 2011, è stato pubblicato il libro “A Virada Estratégica da Fiat no Brasil” [La svolta strategica della Fiat in Brasile], di Betania Tanure e Roberto Patrus, che analizza lo stile di gestione di Cledorvino Belini e la performance recente della Fiat in Brasile.

Titoli

Dirigente di Valore – Categoria Veicoli e Parti: 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012 e 2013 – dal quotidiano Valor Econômico [Valore Economico] Premio Leader Più ammirati in Brasile: 2012 – rivista “Carta Capital” [Carta Capitale].
Medaglia “Inconfidência” concessa dal governo di Minas Gerais.
Ha ricevuto l’Ordine al Merito di Grande Ufficiale della Repubblica Italiana concessa dal Presidente della Repubblica d’Italia
Titolo “Emerito Amministratore” concesso dal CRA-SP Regionale di Amministrazione di San Paolo
Industriale dell’Anno 2005 – Federazione delle Industrie dello Stato di Minas Gerais (FIEMG)
Commendatore dell’Ordine di Rio Branco – Ministero degli Affari Esteri – 2013

ultimo aggiornamento: agosto 2016  
EVENTI