Tessuti e pizzi del Perù precolombiano - Meeting di Rimini
Scopri di più

Tessuti e pizzi del Perù precolombiano

 

‘La rassegna, realizzata in collaborazione con la Collezione Pietro Lorenzelli di Bergamo, propone 40 reperti di una delle attività più antiche, quella tessile, appartenenti a culture che si sono succedute nelle regioni che costituivano le province dell’Impero Inca all’arrivo degli spagnoli nel Nuovo Mondo. Si tratta di tessuti e pizzi del Perù precolombiano dal I al XVI secolo (è del 1534 la conquista spagnola) provenienti dalla collezione di Pietro Lorenzelli. Sono le testimonianze, sopravvissute alle distruzioni seguite alla conquista, di culture in cui la religione pervadeva qualsiasi atto della vita umana e i tessuti non avevano solo lo scopo di proteggere, in forma elegante, il corpo, ma anche di mettere in evidenza il rango della persona e il significato religioso che esisteva in qualsiasi cerimonia. L’abito non avrebbe potuto svolgere questa funzione se non fosse stato arricchito, nella stoffa, di motivi decorativi e del relativo simbolismo; simbolismo ben noto alle genti del Perù che, non conoscendo la scrittura, davano invece ai disegni ed ai colori valori di chiave di lettura che potremmo definire “pittografica”. Immagini di animali più o meno stilizzati (uccelli, serpenti, pesci, felini), intrecciati fino a tramutarsi in figure geometriche, esseri umani più o meno stilizzati, rivelano una visione unitaria del cosmo: gli animali partecipano, alla pari con gli uomini, alla vita, alcuni di loro sono anzi personificazioni terrestri di divinità e demoni. Come afferma lo studioso J.E. Eielson, “la trasparenza del linguaggio mitico, in un popolo che non conosceva la scrittura, si avvale di un lessico visuale che funziona chiaramente come scrittura ed è solo per mezzo di questa scrittura, o meglio della sua intertestualità tra un segno e l’altro, che si mostra e palpita il poema, vale a dire il mito convertito in poema”. Non ci deve quindi meravigliare che nell’antico Perù l’attività tessile sia stata considerata un’attività sacra. Possiamo ben dire dei pizzi esposti, che ognuna di queste aeree costruzioni ci propone un vero viaggio alle radici della nostra origine di uomini.’

Data

20 Agosto 1989

Edizione

1989
Categoria
Esposizioni Mostre Meeting