Andrè Masson la pittura dell’universo. Ritratti e autoritratti - Meeting di Rimini

Andrè Masson la pittura dell’universo. Ritratti e autoritratti

 

‘Si tratta di una mostra di respiro internazionale su André Masson, un autore la cui importanza nel corso delle vicende artistiche contemporanee viene oggi universalmente riconosciuta da storici, intellettuali, collezionisti, gallerie e musei di tutto il mondo. Maestro indiscusso e padre della corrente surrealista più raffinata e profonda, il pittore francese ha lavorato molto sui grandi temi letterari, fino a comprendere la totalità dell’universo creativo e fantastico del XX secolo. Masson ha dedicato particolare attenzione al campo ritrattistico; una scelta che nulla ha tolto alla creatività dell’autore, al suo mondo delicato di segni e di automatismo psichici sorretti dall’equilibrio di una fantasia esuberante. Di lui si ricordano i celebri autoritratti (squisiti dipinti costruiti sull’equilibrio dei segni e sulla capacità evocativa del colore) ed i ritratti immaginari dei padri della letteratura mondiale, rivisitati in una dimensione illusionistica di singolare valore storico. La mostra dei Meeting propone una sessantina di opere del grande maestro francese: ritratti ed autoritratti composti utilizzando tecniche diverse, dall’olio all’inchiostro di china, dalla tempera all’acquarello e al pastello. In particolare, la sezione ritratti propone una variegata e significativa galleria di personaggi: figure legate alla storia ed alla mitologia del mondo antico (Eraclito, Euclide, la Sibilla, Dedalo, Arianna, Dafne, Elettra, Zaratustra, Giulio Cesare); ma anche grandi nomi della cultura dell’Ottocento e del Novecento (Goethe, Blake, Kleist, Balzac, Nietzsche, Artaud, Breton, Leiris, Barrault…).’

Data

20 Agosto 1989

Edizione

1989