Sansonetti Piero

Nato a Roma il 29 maggio 1951, Piero Sansonetti ha esordito nel 1975 a “l’Unità” come cronista, per poi ricoprire gli incarichi di notista politico, caporedattore. Dal 1990 al 1994 è stato vicedirettore e condirettore del quotidiano fondato da Antonio Gramsci. Trasferitosi negli Stati Uniti, per due anni ha fatto il corrispondente.
Tornato in Italia nel 1996, ha riassunto la carica di condirettore. Dall’1 ottobre 2004 all’11 gennaio 2009 ha diretto Liberazione, il quotidiano del Partito della Rifondazione Comunista. Incarico dal quale è stato sollevato il 12 gennaio 2009 dalla nuova maggioranza del Prc guidata dall’allora segretario Paolo Ferrero. Dal febbraio 2009 ha collaborato al quotidiano “Il Riformista”, prima di passare al quotidiano “Gli Altri”.
Di Piero Sansonetti famosa la denuncia della “profonda fragilità del sistema dell’informazione in Italia, con la televisione lottizzata da Pdl e Pd e la carta stampata in mano a tre grandi gruppi editoriali: Il Giornale della famiglia Berlusconi, Il Corriere della Sera della Rcs e L’Espresso di De Benedetti”.
Sansonetti ha diretto, infine, “Calabria Ora” (che dal 5 agosto 2013 ha cambiato testata ne “l’Ora della Calabria”) dal 25 luglio 2010 al 21 dicembre 2013.

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2015  
 

PARTECIPAZIONI