La Spina Antonio

Antonio La Spina (1959) è diventato professore di prima fascia di Sociologia del diritto nel 1996. Al momento è professore ordinario a tempo pieno nel raggruppamento SPS/07 (Sociologia generale). Nell’a.a. 2016-2017 insegna come titolare Analisi e valutazione delle politiche pubbliche (SPS/07). Per supplenza Sociology (SPS/07) e Politiche sociali e del lavoro (SPS/12). Ha insegnato fino all’a.a. 2015-2016 per supplenza Politiche della sanità (SPS/07). Dirige insieme a B.G. Mattarella il Master in Management e politiche della amministrazioni pubbliche (Luiss School of Government/Scuola Nazionale dell’Amministrazione). Ha diretto insieme a P. Severino il Master in Politiche di contrasto della corruzione e della criminalità organizzata (Luiss SOG e School of Law). Fa parte del consiglio scientifico del Centro Bachelet e di Amministrazione in cammino.
Dirige (con L. Verzichelli) la Rivista italiana di politiche pubbliche (fascia A, Scopus indexed).
Già coordinatore nazionale di tre Progetti di ricerca di interesse nazionale (Prin): “Cultura giuridica e politiche pubbliche in Italia”, “Dimensioni dello sviluppo”, “Le reti della criminalità organizzata”, nonché responsabile scientifico di progetti europei (tra cui GLODERS, VII programma quadro; IFO, DG Justice, Fondazione Chinnici).
Componente della direzione della Rassegna italiana di sociologia (fascia A), dei comitati scientifici di Aggiornamenti sociali, Studi di Sociologia (Fascia A), Rivista economica del Mezzogiorno, Nuove esperienze di giustizia minorile, Nuove frontiere della scuola, Istituto Bachelet, Fondazione Rocco Chinnici, Centro Studi Pio la Torre, Centro internazionale di documentazione sulla mafia e del movimento antimafia. Consulente della Commissione parlamentare antimafia. Componente degli Stati generali dell’antimafia. Consigliere Svimez.
Ha insegnato nelle Università di Macerata, Messina, Milano Cattolica e Palermo. In quest’ultima continua a collaborare a progetti di ricerca europei. Nell’Università di Palermo è stato, tra l’altro: direttore della Scuola di giornalismo “Mario Francese”, convenzionata con l’Ordine dei giornalisti; direttore del Dipartimento di Scienze sociali; presidente dei corsi di laurea in Scienze della comunicazione; presidente del comitato consultivo per la ricerca area 14, Scienze politiche e sociali; direttore della Scuola di specializzazione in tutela dei diritti umani; presidente del Diploma Universitario in Servizio sociale; coordinatore del dottorato di ricerca “Sociologia, territorio e sviluppo rurale”.
Inoltre è stato, tra l’altro: coordinatore nazionale della sezione di Sociologia del diritto dell’Associazione Italiana di Sociologia; coordinatore nazionale di tre Progetti di ricerca di interesse nazionale (Prin): “Cultura giuridica e politiche pubbliche in Italia”, “Dimensioni dello sviluppo”, “Le reti della criminalità organizzata”; direttore del Dipartimento di Studi politici e sociali “Vincenzo Tomeo” dell’Università di Messina; esperto per il dipartimento dell’attuazione del programma della Presidenza del consiglio dei ministri (2007-2008); consulente della Commissione parlamentare bicamerale d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti (2008); direttore del progetto finalizzato “Analisi dell’impatto della regolamentazione – AIR” del Dipartimento della Funzione pubblica (2000-2001).
È stato research fellow e Jean Monnet fellow all’Istituto Universitario Europeo di Fiesole (1989-1990). Dottore di ricerca in Sociologia del Diritto, Università statale di Milano (1987). Borsista del Deutscher Akademischer Austauschdienst (DAAD) e del British Council (Hochschule für Verwaltungswissenschaften di Speyer e facoltà di Sociologia di Bielefeld, con N. Luhmann; London School of Economics and Political Science). Tra i suoi volumi: I costi dell’illegalità. Una ricerca sul sestiere della Maddalena a Genova (cur. per la Fondazione Chinnici), Mulino, 2013; Analisi e valutazione delle politiche pubbliche (con E. Espa), Mulino, 2011; I costi dell’illegalità. Camorra ed estorsioni in Campania (cur. con G. Di Gennaro per la Fond. Chinnici), Mulino, 2010; I dirigenti pubblici e i nodi del cambiamento (cur. con V. Antonelli), Luiss Academy, Amc, 2010; Le autorità indipendenti (con S. Cavatorto), Mulino, 2008; I costi dell’illegalità. Mafia ed estorsioni in Sicilia (cur. per la Fond. Chinnici), Mulino, 2008; Mafia, legalità debole e sviluppo del Mezzogiorno, Mulino, 2005; La politica per il Mezzogiorno, Mulino, 2003; Lo Stato regolatore (con G. Majone), Mulino, 2000; La decisione legislativa – Lineamenti di una teoria, Giuffrè, 1989.

Fonte: http://docenti.luiss.it/valutazione-laspina/

ultimo aggiornamento: agosto 2017  
EVENTI