Carioni Tommaso

40 anni, è titolare dell’omonimo gruppo con sede a Trescore Cremasco.
Insieme ai due fratelli maggiori, Mario e Tiziana, ha vinto la difficile sfida della terza generazione, trasformando la piccola azienda agricola in gruppo, passando da una struttura di taglio puramente famigliare ad una più manageriale.

L’attività avviata nel 1920 con sette vacche da latte e una stalla, ora conta oltre 800 ettari di terra dislocati sul territorio lombardo, 1400 animali, un caseificio di proprietà, esportazioni in Usa, Australia, Gran Bretagna e Kuwait, un ciclo chiuso aziendale dalla terra alla tavola,
con una linea di formaggi tradizionali, una senza lattosio e una biologica con latte, yogurt e formaggi. Oggi Tommaso Carioni, alla guida del gruppo, è pronto ad affrontare nuove sfide: portare l’azienda verso un sistema di economia circolare e educare le nuove generazioni sulla cultura dei cibi salutari e genuini attraverso il brand Natus, lanciato da qualche mese, che riunisce ristoratori, influencer, chef, negozianti e amanti del buon cibo con l’obbiettivo di dare una dieta sana e naturale a chi vuole gustare le eccellenze italiane.

Imprenditore con lo sguardo sempre proiettato al futuro, Tommaso Carioni è vincitore dell’iniziativa Fattore Futuro, il progetto di McDonald’s che nel 2015 ha selezionato fornitori tra gli agricoltori italiani under 40 con ambiziosi progetti di innovazione e sostenibilità per la propria impresa. Più recentemente è stato insignito del premio “Generazioni Future”, assegnatogli da Società Umanitaria, Fondazione Agraria Felice Ferri e Centro Studi per lo Sviluppo Sostenibile, in occasione della settima edizione del Salone Sicurezza Alimentare per le celebrazioni della Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2018.

 

ultimo aggiornamento: agosto 2019  
EVENTI