Abderrahim Souad

Sindaco di Tunisi dal 2018 è la prima donna eletta come primo cittadino nella storia della Tunisia. Nata a Sfax nel 1964, è attiva in politica dal periodo universitario, membro dell’Ufficio esecutivo del sindacato islamista dell’Union générale tunisienne des étudiants, dove ha tentato di mediare tra i gruppi riformisti e quelli islamisti, si è laureata in Farmacia nel 1992 presso l’Università di Monastir, per poi intraprendere il suo percorso professionale nell’industria farmaceutica a Tunisi. Riprende l’attività politica nel 2011, durante la Rivoluzione dei gelsomini, nelle fila del partito islamista Ennahdha. È eletta nello stesso anno deputato all’Assemblea Costituente, ha presieduto la commissione parlamentare sui diritti umani, difendendo i diritti delle donne nella nuova Costituzione tunisina. Oppositrice delle discriminazioni di genere, pur in quadro di prudente conservatorismo, scelta dal partito a rappresentare sulla scena internazionale il volto moderno dell’Islam alle elezioni comunali del maggio 2018 – le prime dalla Rivoluzione del 2011 -, a seguito della vittoria di Ennahda è stata eletta a sindaco di Tunisi, prima donna nella storia del Paese. Tra le priorità della sua amministrazione sono centrali la lotta al terrorismo, il consolidamento del processo democratico e l’emancipazione femminile.

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 0  
 
EVENTI