Gianfranco Morra, il Meeting e il Premio internazionale di Cultura cattolica

29 Maggio 2021
Image

Una personalità di primo piano del dibattito filosofico e culturale, capace di prese di posizione fuori dagli schemi. È scomparso il professor Gianfranco Morra, titolare della prima Cattedra di Sociologia della conoscenza in Italia, istituita presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna, autore di pagine importanti sulla sociologia della cultura, la filosofia morale e la filosofia della religione.

Morra fu al Meeting fin dai primissimi anni, anche se compare come relatore dal 1989 al 2002. Nel 1983 fu il primo ad essere insignito del Premio internazionale Medaglia d’oro al merito della cultura cattolica, istituito nel 1983 dalla Scuola di cultura cattolica di Bassano del Grappa. In seguito divenne il presidente della giuria dello stesso premio e in questa veste si adoperò per rinsaldare le relazioni tra la realtà bassanese che faceva capo al Comune dei Giovani e il Meeting. Fu grazie a lui che nel 2001 e nel 2002 la serata conclusiva del premio si tenne durante il Meeting, i premiati furono Riccardo Muti e Krzysztof Zanussi l’anno dopo.

Queste le sue partecipazioni al Meeting:

2002 - Premio Internazionale Medaglia d’oro al merito della Cultura Cattolica

2002 - Il Re di Maggio. Umberto II: dai fasti del “Principe bello” ai tormentati anni dell’esilio. (Ed. Ares)

2001 - Premio internazionale “Medaglia d’oro al merito della cultura cattolica”

2001 - La rivoluzione italiana: storia critica del Risorgimento – La sovranità necessaria

1989 - L’uomo oltre l’uomo Letture dai “Pensieri” e da altre opere di Blaise Pascal, scelte e introdotte da Gianfranco Morra. Leggono gli attori Laura Aguzzoni e Giampiero Pizzol del Teatro dell’Arca