SUNSET LIMITED - Meeting di Rimini

SUNSET LIMITED

Diretto e interpretato da Fabio Sonzogni insieme a Fausto Hieme Caroli. Spettacolo teatrale tratto dal libro di Cormac McCarthy.

 

Che cosa ti divide dal tuo Sunset Limited?

Un tavolo, due uomini. Bianco e Nero si sfidano. Obiettivo: togliere all’avversario ogni possibilità di fuga, dare scacco matto.
Stamattina Bianco stava per gettarsi sotto il Sunset Limited, che collega Louisiana e California. Nero l’ha strappato alle rotaie e l’ha portato nel suo misero appartamento. Bianco voleva uccidersi ed è ancora convinto di farlo.
Inizia la partita. Nero – ex galeotto, di colore, di fede cristiana – attacca ingenuamente Bianco – professore universitario, ateo – che risponde con mosse tattiche che logorano lentamente l’avversario. Fino al contrattacco finale. Spietato, lucido.

Agli antipodi, su punti diametralmente opposti del microcosmo, le due posizioni si contrappongono. I temi trattati, filosofico-esistenziali, trovano nella Bibbia con la copertina logora, appoggiata sul tavolo tondo, il baricentro delle forze in campo. Le argomentazioni e le modalità di Nero sono frutto del suo vivere nel mondo dopo aver sentito la voce di Dio (accadde nel momento in cui il suo corpo lacerato, inerme, stava steso sul lettino in infermeria, dopo una lite violenta tra carcerati). Al contrario il professore, di cui conosciamo meno – che ha “misurato” il suo contatto col mondo tramite la Parola – deduce, analizza, disserta su scenari immanenti.
Sembra di intravedere in Bianco la consapevolezza del fallimento della tradizione occidentale – la morte di dio, il nichilismo passivo – e in Nero la proposta di riscatto, di rinascita, di attesa.
Nero invita Bianco a mangiare con lui, unico momento di vicinanza. Il dialogo si allenta. È un pranzo eucaristico, sacrificale, Bianco sembra sul punto di tornare ad amare il mondo.
E’ invece l’anticipazione della stoccata che Bianco infligge al suo salvatore, con una tragica arringa finale. Unica soluzione possibile: la morte.
L’ostacolo, ciò che si oppone al suo volere, andarsene, è la porta chiusa con chiavistello e catene. Limite e soglia da superare per rigettarsi nel mondo o risprofondare nel nulla.

Mettere in scena questo testo – romanzo in forma drammatica come lo definisce lo stesso McCarthy – è far agire due cosmi contrapposti. Due sfondi contrari e antitetici che non approderanno ad alcuna sintesi, a nessuna conciliazione. Il loro dialogo separa, allontana, mai unisce. E’scontro perpetuo, in movimento. È conflitto tragico. Le due dimensioni della Parola si affrontano fino all’apice della propria chiarezza, della coscienza di sé: proprio da quel crinale manifestano l’incapacità di comprendersi e accogliersi. L’attacco con l’arma più tremenda, la parola, svela la loro impotenza all’ascolto. Fabio Sonzogni

Fabio Sonzogni (Bergamo, 1963) è regista e attore italiano.
Ha lavorato come attore per quindici anni con i registi: Luca Ronconi, Dario Fo, Gabriele Lavia, Mario Martone, Antonio Syxty, Antonio Latella. Dal 2000 lavora come regista. Il suo ultimo spettacolo Orgia di Pier Paolo Pasolini è in tournée nazionale (aprile 2013). Il 15 gennaio 2013 presenta in anteprima nazionale lo spettacolo Sunset Limited il romanzo in forma drammatica di Cormac McCarthy, presso il Teatro Sala Fontana di Milano, di cui è regista e attore.
Il suo cortometraggio in pellicola Foglie di Cemento, prodotto nel 2002, ha partecipato a 35 festival internazionali vincendone 7, tra i quali: Rotterdam Film Fest, Dresda Film Festival, Cork Film Festival, Genova Film Festival, Cinecittà Roma Festival. E’ stato invitato a rassegne internazionali tra le quali: New York, Londra, Parigi, Madrid e Dresda.

Sunset Limited, di Cormac McCarthy, con Fausto Iheme Caroli e Fabio Sonzogni. Elsinor
Orgia, di Pier Paolo Pasolini, con Sabrina Colle (Sara Bertelà), Giovanni Franzoni (Fabio Sonzogni) e Silvia Pernarella. (Teatro Out-Off) Teatro Sala Fontana. Milano – 2011–2012
Antigone, di Sofocle, con Cristina Spina e Gabriele Parrillo. Regione Puglia – 2010
Le Baccanti, di Euripide, con Giovanni Franzoni, Gabriele Parrillo, Teresa Saponangelo. Regione Puglia – 2009
C’era una nave…, autori vari, con Franco Branciaroli. Festival DeSidera – 2008
Ogni cosa era più antica dell’uomo e vibrava di mistero, (da La strada di Cormac McCarthy), con Laura Marinoni. Festival DeSidera – 2008
Medea, di Euripide, con Caterina Deregibus. Teatro Stabile di Firenze – 2007
Edipo re, di Sofocle, con Franco Pistoni. Elsinor – 2006
Misura per misura, di William Shakespeare, con Gabriele Parrillo, Giovanni Franzoni e Cristina Spina. Elsinor – 2005
Cantiere: Misura per misura, di W. Shakespeare, con Gabriele Parrillo, Giovanni Franzoni e Cristina Spina. SiparioFilmProduction e Fabrica, Ex Italcementi di Alzano Lombardo (Bg) 2004
Doppio sogno, di Arthur Schnitzler, con Gabriele Parrillo e Camilla Frontini. Teatro Stabile di Firenze – 2000

SUNSET LIMITED

di Cormac McCarthy
Scena e regia Fabio Sonzogni
con Fausto Iheme Caroli (Nero) e Fabio Sonzogni (Bianco)
Debutto nazionale: 15 gennaio 2013 – Teatro Sala Fontana, Milano
Produzione Elsinor

Data

21 Agosto 2013

Ora

19:45

Edizione

2013

Luogo

Teatro D7 Frecciarossa
Categoria