Obbedienza e follia: Paolo servo di Cristo, apostolo per vocazione - Meeting di Rimini

Obbedienza e follia: Paolo servo di Cristo, apostolo per vocazione

 

‘La mostra sottolinea alcuni aspetti salienti della personalità di San Paolo, tenero e deciso, audace, indomabile, lieto nelle sofferenze, invincibile nella debolezza. Non c’è sentimento umano che gli sia estraneo: come possono coesistere aspetti così contrastanti in una stessa persona? Per capirlo occorre andare al centro dell’esperienza di Paolo: Cristo risorto che lo raggiunge sulla via di Damasco e che lo accompagnerà per tutta la vita. Senza l’amore per Cristo, la figura di San Paolo rimarrebbe un enigma inestricabile. Il suo temperamento, le sue doti di intelligenza e di affezione, sono poste al servizio del compito che la misericordia di Dio gli ha assegnato, testimoniare a tutto il mondo la grazia che gli è capitata: “Mi sono fatto tutto a tutti per guadagnare ad ogni costo qualcuno”, (1 Cor.).’

Data

22 Agosto 1999

Edizione

1999
Categoria
Esposizioni Mostre Meeting