Le chiese rupestri di Matera - Meeting di Rimini

Le chiese rupestri di Matera

 

‘Il fenomeno delle chiese rupestri è documentato in varie regioni dell’area mediterranea, dalla Cappadocia alla Sicilia. Particolarmente significativo ed unico nel suo genere risulta comunque il caso di Matera, dove si è constatata la realizzazione di un’intera città scavata nella roccia e nel tufo. Sono oltre 150 le chiese rupestri che sono state trovate nel territorio di Matera. Questo singolare fenomeno artistico e religioso, meno conosciuto di quanto meriti, affonda le sue radici nei primi secoli del Medioevo e si è sviluppato in modo particolare a partire dal IX-X secolo. L’architettura, gli insediamenti, gli affreschi testimoniano la straordinaria realtà di un cristianesimo vissuto in uno stretto legame con la quotidianità della vita e che si è espresso inoltre in suggestive forme artistiche. scientifici della Pinacoteca stretto legame con la Ambrosiana di Milano. quotidianità della vita e che si è espresso inoltre in suggestive forme artistiche. La mostra, realizzata in collaborazione con la Sovrintendenza di Matera, documenta il fenomeno delle chiese rupestri in generale; si ferma quindi in modo specifico sul caso di Matera, di cui documenta gli esempi più significativi di architettura e gli affreschi. Il visitatore entra, infine, in una chiesa rupestre parzialmente ricostruita, quella di Santa Barbara.’

Data

21 Agosto 1993

Edizione

1993

Luogo

Agorà C1 (Area CdO)