Land art - Meeting di Rimini

Land art

‘L”artista nasce a Bristol nel 1945. Le prime opere che manifestano la sua personalità risalgono al 1967. Long può essere classificato come un artista della Land Art, i cui primi esponenti sono americani. Da loro, si distingue per una sensibilità alla natura che è tipicamente inglese e si inserisce in una tradizione che ha profonde radici nella letteratura e nella pittura. Long ha attraversato il suo Paese da ragazzo, riscoprendo sentieri scomparsi, un tempo percorsi dai pastori e dai pellegrini. Sono i territori del Nord, gli orizzonti che l”artista cercherà in Canada, in Africa, in Australia. I più antichi abitanti dell”Europa, da Malta alla Valcamonica, alla Scozia, sentivano la necessità di dimostrare il loro amore per la natura, scegliendo un luogo facile da raggiungere, a metà tra terra e cielo, un santuario naturale. Il modo tradizionale di testimoniare la propria gratitudine alla natura era disporre pesanti pietre in un ordine che ricordasse le leggi naturali. Da questa ragione nascono i cerchi di pietre che ancora vediamo in Bretagna. Long sente la necessità di fare qualcosa di simile, durante la breve estate in Islanda, tra i ghiacciai e i vulcani, oppure sugli altopiani dell”Arizona, dove il cielo è più puro. Accumula pietre creando forme semplici, poi le fotografa, o ne ripropone la forma in ambienti artificiali. La spirale è una forma cara a Long: perché la vita ha un origine, uno sviluppo nel tempo, una continuità nel ripetersi delle situazioni.’

 

Data

22 Agosto 1981

Edizione

1981

Luogo

Aquafan
Categoria