Icone, tracce e reti - Meeting di Rimini
Scopri di più

Icone, tracce e reti

 

‘La conoscenza della qualità etica ed estetica del livello creativo raggiunto dalla nostra civiltà contemporanea nell’architettura, nel design e nel costume, è importante per tutto il mondo industriale italiano. La nostra epoca è l’unica che vive la sovrapposizione di culture diverse come fossero un tutt’uno. Nel passato, la cultura dominante era sempre quella del presente e difficilmente avvenivano compromissioni o simbiosi. Richiamarsi continuamente, come spesso avviene, ai valori del passato, senza considerare i valori etici ed estetici di oggi, vuol dire rinunciare a lasciare le proprie tracce nella storia. Una corretta conoscenza di come si costruisce e si manifesta la realtà quotidiana, e di come si evolvono scienza, arte e tecnologia, consente alla società di esprimere domande più libere e pertinenti. E’ importante affermare i valori che l’industria e il mondo della progettazione sanno realizzare ed esprimere in modo originale, senza nulla imitare e senza ripetere percorsi estetici e culturali già conclusi da secoli. La mostra, realizzata con la partecipazione di Cooperativa Ceramica d’Imola, Cisa Cerdisa, Tecno, Mapei, propone uno spazio emblematico popolato da migliaia di immagini selezionate dagli archivi delle riviste “L’Arca” e “L’Ottagono”. Una situazione spaziale unica, dove immagini caratterizzate da qualità creativa e corrispondenza temporale, possono generare nuove curiosità.’

Data

23 Agosto 1998

Edizione

1998
Categoria
Esposizioni Mostre Meeting