ARTE IN TV. MICHELANGELO, IL CUORE E LA PIETRA

In collaborazione con Sky Arte. Partecipa Roberto Pisoni, Direttore di Sky Arte. Introduce Camillo Fornasieri, Direttore del Centro Culturale di Milano.

 

MICHELANGELO – IL CUORE E LA PIETRA

In occasione dei 500 anni dell’apertura della Cappella Sistina, Sky Arte, il nuovo canale della piattaforma Sky interamente dedicato al mondo dell’arte, aprirà con una docu-fiction su Michelangelo. Verrà analizzato il Michelangelo privato, quello delle lettere e dei disegni con le sue passioni e tormenti, attraverso le tappe fondamentali del suo percorso privato e artistico. Per la prima volta, il pubblico televisivo potrà vedere insieme i bozzetti preparatori della Cappella Sistina e la realizzazione finita, per comprendere a pieno l’enormità del grande capolavoro michelangiolesco. Nei panni di Michelangelo anziano c’è Rutger Hauer, noto a tutti per il capolavoro di Ridley Scott, Blade Runner, mentre Giancarlo Giannini legge le lettere e le poesie di Michelangelo nel luogo simbolo della famiglia Buonarroti, la casa che ospitò i discendenti dell’artista, vissuto fino all’incredibile età di 89 anni.
Il progetto, prodotto da Sky e Associazione MetaMorfosi, è realizzato per Sky Arte da BB Productions.

NOTE DI PRODUZIONE
Abbiamo girato per due settimane in Toscana:
1) nella Villa Medicea di Poggio a Caiano, dove nelle cucine medicee è stata ambientata la casa di Michelangelo a Macello de’ Corvi a Roma.
2) a Palazzo Vecchio a Firenze, dove sono state girate le scene dei corridoi Vaticani
3) a Palagio di Parte Guelfa a Firenze, dove sono state girate le scene del conclave e dell’assassinio di Alessandro de’Medici
4) nella chiesa di San Biagio a Montepulciano, dove sono state girate le scene della Sagrestia Nuova e il ponteggio della Cappella Sistina
5) nella piazza e nel Duomo di Montepulciano, dove sono state girate le scene del rifugio di Michelangelo nella Sagrestia Nuova
6) a Pienza dove sono state girate le scene del mercato con la ribellione di Firenze ad Alessandro de’ Medici

La parte documentaristica è stata girata nella Sagrestia Nuova a Firenze, con le Tombe Medicee, a Casa Buonarroti, nella Cappella Sistina.
Per la prima volta vengono mostrati in televisione i disegni dei progetti della Sistina.

La parte di Michelangelo giovane è interpretata da Massimo Odierna, promettente attore di teatro diplomato dall’accademia Silvio D’Amico.
Giancarlo Giannini ha dato voce e volto alle lettere e rime scritte da Michelangelo, leggendole a Casa Buonarroti.
La consulenza storica e artistica è di Claudio Strinati
Tra le interviste presenti nel documentario ci sono:

1) Prof. Antonio Paolucci – Direttore dei Musei Vaticani
2) Dott.ssa Giuseppina Sergi Ragionieri – Direttrice Fondazione Casa Buonarroti
3) Prof. Claudio Strinati storico dell’arte

Co-produzione con l’Associazione MetaMorfosi, presieduta da Pietro Folena, (già parlamentare e presidente della Commissione Cultura)

A livello tecnico, le riprese sono state realizzate con la RED EPIC, per garantire una qualità da produzione cinematografica.

La produzione è stata realizzata in collaborazione con Sky Arts UK e Sky Deutschland.

IL DOCUMENTARIO IN 3D
A completamento del progetto Michelangelo, è stato girato un breve documentario in 3D.
Grazie alle porte aperte dalla docufiction, siamo stati i primi al mondo ad ottenere il permesso di girare in 3D all’interno della Cappella Sistina (le richieste erano arrivate da tutto il mondo, da parte dei più importanti network internazionali)
Il risultato è il documentario di 10’ “La Cappella Sistina in 3D – Viaggio alla Scoperta di Michelangelo” che sarà in onda il 1° novembre su Sky 3D.

Data

21 Agosto 2013

Ora

21:45

Edizione

2013

Luogo

Sala Neri