America addio: William Congdon pittore del mondo - Meeting di Rimini

America addio: William Congdon pittore del mondo

 

‘E’ grande responsabilità scrivere della pittura di William Congdon. Voglio dire che si corrono gravi rischi, perché la storia del personaggio, straordinaria per occasioni, incontri e destino, è piena di fascino e a raccontarla, essa stessa, in quanto storia di una vita intensamente sofferta ed espressa, è destinata a farsi opera e a dirci momenti di poesia, di avventura, d’illuminazione, d’invenzione”. (Giuseppe Mazzariol, Venezia, 1981) William Congdon, pittore americano legato all’Action Paiting, è presente al Meeting di Rimini con due occasioni che in forme diverse daranno un contributo alla conoscenza dell’opera e dell’esperienza di questo artista. Nel padiglione fieristico è in funzione una Multivision, curata dalla “Foundation for Improving Understanding of the Arts” dal titolo “America Addio: William Congdon pittore del mondo’. Questo programma illustra, attraverso la proiezione di immagini delle opere del pittore, gli aspetti più significativi della sua vicenda umana ed artistica, fornendo anche una chiave per la lettura dei suoi quadri. Soprattutto viene messa in rilievo la sua figura di pittore dei luoghi e delle città del mondo, di esule dall’America e di artista impegnato nelle tematiche religiose. A Rimini, nella sala ottagonale presso il Tempio Malatestiano, è invece allestita una mostra antologica di 40 opere che riassumono i momenti più significativi della parabola creativa dell’autore dal 1942 al 1984.’

Data

25 Agosto 1984

Edizione

1984