menu
menu
Iscrizione newsletter

Georgia, Paese di oro e di fede. La forza dell’identità cristiana

- Mostra Piazza A5 A cura di Marilyn Kelly – Buccellati e il Museo Nazionale di Tbilisi in Georgia. Con la collaborazione di Marco Rossi, Alessandro Rovetta, Giovanni Santambrogio e alcuni studenti dell’Università Cattolica di Milano. Con la preziosa collaborazione del Liceo Artistico della Fondazione Sacro Cuore di Milano, Liceo Don Gnocchi di Carate Brianza, Liceo Rosmini di Domodossola.“In ascolto della bellezza con UnipolSai” - ASCOLTA L'AUDIO GUIDA

Pur se remoto e di difficile accesso, il territorio della Georgia, insediato nella seconda più alta catena montuosa d’Europa, fu uno dei primi ad aprirsi alla Cristianità, già nel IV secolo d.C. Questo diede origine a una stupefacente fioritura di arte e architettura. La mostra illustrerà questa straordinaria ricchezza mostrando nei dettagli l’unicità di questa tradizione. Nel suo relativo isolamento geografico, la Georgia riuscì a sviluppare una tematica e uno stile del tutto propri, con un sorprendente realismo che si contempera mirabilmente sia negli affreschi che nelle icone, con la spiritualità ieratica dell’arte a noi nota soprattutto grazie al mondo bizantino. È a questa tradizione che attinge la Georgia contemporanea, capace di ritrovare nuova vita nelle radici profonde della propria identità che neanche il periodo sovietico riuscì a estirpare.

QUESTA MOSTRA È DISPONIBILE IN FORMATO ITINERANTE. CLICCA QUI PER TUTTE LE INFORMAZIONI

Video

Gallery

Meeting Rimini