Prevendite biglietti spettacoli 2022

“Liberi Tutti!” Produzione teatrale originale

Sabato 20 agosto ore 21.30 – Teatro Galli

Spettacolo inaugurale liberamente ispirato ad uno dei preziosi testi teatrali di G.K. Chesterton, “La Sorpresa”. A tema c'è l'uomo e il suo desiderio di libertà: a volte scomoda, spesso rischiosa, ma sempre irrinunciabile.

Una produzione teatrale del Meeting per l’amicizia fra i popoli, regia di Otello Cenci, drammaturgia di Otello Cenci e Giampiero Pizzol. Consulenza letteraria di Annalisa Teggi e del G. K. Chesterton Institute for Faith & Culture. Con Francesca Airaudo, Laura Amodeo, Luca Di Martino, Enzo Giraldo, Valerio Persili, Sofia Romano, scene Emanuele D'Antonio, musiche di Marco Mantovani, luci di Nevio Cavina, costumi di Sonia Cammarata.

In collaborazione con Centro Teatrale Bresciano, G. K. Chesterton Institute for Faith & Culture

ORCHESTRA NAZIONALE GIOVANILE GIUSEPPE SINOPOLI
OSPITE SOLISTA: GIOVANNI SOLLIMA

Domenica 21 agosto 2022 ore 21.30 - Teatro Galli

L’Orchestra Nazionale Giovanile Giuseppe Sinopoli, composta da 52 giovanissimi elementi (dai 14 ai 24 anni) diretti da Carla Delfrate, eseguirà l’Ouverture da Le nozze di Figaro (1786) di W.A. Mozart, il Concerto in Do magg Hob: VIIb:1 per violoncello e orchestra di F. J. Haydn (1765) e la Sinfonia n. 40 in sol min K 550 (1788) di W.A. Mozart. Ospite solista della serata: Giovanni Sollima.

In collaborazione con Associazione Sistema Orchestre e Cori giovanili e infantili d’Italia e Sagra Musicale Malatestiana.

Image

MARILYN HA GLI OCCHI NERI

Domenica 21 agosto ore 20.30 - Corte degli Agostiniani

Regia di Simone Godano. Con Stefano Accorsi, Miriam Leone… Genere Commedia, - Italia, durata 110 minuti. Uscita cinema giovedì 14 ottobre 2021 distribuito da 01 Distribution.

Non era facile scrivere e poi dirigere un film sulle problematiche psichiche senza scivolare nella retorica o ridicolizzare le problematiche stesse che affliggono chi è affetto da queste patologie. I due ci riescono senza mai andare sopra le righe e suscitando, anche quando propongono il tormentone della paziente incapace di contenere le proprie esplosioni verbali, sorrisi venati di comprensione.

In un periodo storico che, grazie alla pandemia, ha accentuato le nevrosi di vario genere, gli 'occhi di Marilyn' ci propongono uno sguardo che non nasconde i problemi ma si apre alla speranza. Diego e Clara scoprono progressivamente che anche i loro punti deboli possono essere positivamente inclusi nella loro evoluzione personale. Nella loro cucina e nel ristorante annesso si impara che anche il piatto più semplice (il menu prevede un'unica proposta al giorno) richiede attenzione e collaborazione. Diego con i suoi tic, le sue paure ma anche le sue accensioni e Chiara con i suoi mezzi sorrisi e con una convinzione di innocenza apparentemente inossidabile sono due personaggi che diventano persone.

In collaborazione con Comune e Cineteca di Rimini

BIGLIETTI DISPONIBILI PRESSO LA CORTE DEGLI AGOSTINIANI LA SERA DELLA PROIEZIONE

ROBERTO MERCADINI – “Leonardo e Michelangelo, due passioni per l’uomo”

Lunedì 22 agosto ore 21.30 - Teatro Galli

Leonardo e Michelangelo, i due geni più carismatici del Rinascimento, erano diversissimi, opposti in tutto. Il primo elegante, sia nel portamento che nel vestire, il secondo goffo e trasandato; il primo sempre cortese e affabile, il secondo scontroso e iracondo; il primo dotato di una spiritualità vaga, inafferrabile, il secondo un fervente e tormentatissimo cristiano.

Eppure entrambi hanno amato l’essere umano, ciascuno dalla sua personale prospettiva. Leonardo studiava i comportamenti dei suoi simili prendendo febbrilmente appunti su dettagli che a noi sembrano insignificanti: le semplici invenzioni tecniche di pastori e contadini, il gesticolare animato delle persone per strada o in osteria, l’ingegnoso modo di comunicare di un sordomuto. Michelangelo considera l’Uomo il vertice della creazione di Dio e per questo lo scolpisce e dipinge senza timori nella sua perfetta nudità (comportamento che gli porterà non pochi problemi).

Roberto Mercadini, in questa lezione/spettacolo, ci guida alla scoperta di due uomini straordinari ma, soprattutto, di due straordinari modi di amare gli esseri umani.

Image

LA SORPRESA – L’ ECCEZIONALE STORIA DI PADRE MARELLA

Lunedì 22 agosto ore 20.30 – Corte degli Agostiniani

Regia di Otello Cenci. Con Stefano Abbati, Carlotta Miti, Marco Francisconi e la straordinaria partecipazione del Cardinale Matteo Maria Zuppi. Genere Docu - Fiction - Italia, durata 95 minuti.

“La Sorpresa- L’eccezionale storia di Padre Marella” è un film prodotto dall’ Arcidiocesi di Bologna in occasione della Beatificazione di Padre Olinto Marella. La figura di Padre Marella, definito ‘la coscienza di Bologna è affascinate: filosofo mendicante, sacerdote scomodo, visionario folle, educatore rivoluzionario, ma soprattutto rifugio sicuro per ebrei, profughi, orfani, ragazze madri e partigiani. Il film vede la partecipazione di professionisti quali: l’attore protagonista Stefano Abbati, la celeberrima coppia comica bolognese Malandrino e Veronica. La produzione del film è stata anche l’occasione per coinvolgere come interpreti, oltre trecentocinquanta giovani appassionati di cinema provenienti da tutta la regione.

In collaborazione con Comune e Cineteca di Rimini

BIGLIETTI DISPONIBILI PRESSO LA CORTE DEGLI AGOSTINIANI LA SERA DELLA PROIEZIONE

“ANCHE I SANTI HANNO I BRUFOLI” di e con Giovanni Scifoni

Martedì 23 agosto ore 21.30 - Teatro Galli

“Anche i santi hanno i brufoli” è uno racconto giullaresco dove l’attore e scrittore Giovanni Scifoni, accompagnato dai musicisti Davide Vaccari e Maurizio Picchiò, con il linguaggio divertente che lo contraddistingue, riporta ai giorni nostri le vicende dei santi del passato: San Giovanni Bosco, Sant’Agostino, San Giovanni di Dio, Santa Francesca Romana. A volte sembra che Dio lo faccia apposta: si sceglie le persone peggiori per compiere le sue grandi opere, e forse lo fa apposta, per rendere evidente che sicuramente è merito suo. Spesso i santi sono persone senza qualità, senza talento, che ricevono una proposta: vuoi fare questa cosa? Non sei capace a farla e sicuramente sarà un disastro. Ti va?

Il santo è colui che risponde: se ci sei Tu mi va.

Image

ARIAFERMA

Martedì 23 agosto ore 20.30 - Corte degli Agostiniani

Regia di Leonardo Di Costanzo. Con Toni Servillo, Silvio Orlando, Fabrizio Ferracane…  Genere Drammatico, - Italia, 2021, durata 117 minuti. Uscita cinema giovedì 14 ottobre 2021 distribuito da Vision Distribution.

Un carcere ormai in degrado sta per essere chiuso. Arriva però un contrordine: 12 detenuti ed alcuni agenti di polizia penitenziaria dovranno restarci un po' più a lungo degli altri perché la struttura che dovrebbe accogliere i detenuti non è a momento disponibile. Diventa quindi necessario gestire in modo nuovo il rapporto considerato che gran parte dell'edificio è ormai chiusa.

Non è un caso che il titolo internazionale del film sia The Inner Prison, la prigione interiore. Ariaferma chiama in causa la responsabilità di farsi uomini, di pensarsi come individui uscendo della prigione dei ruoli prefissati, delle maschere, del confronto fra carcerieri e carcerati. La violenza è implicita in ogni elemento del film, nelle regole di condotta della prigione, nelle sbarre delle celle, negli obblighi degli internati e nei doveri delle guardie: nessuno è libero, in Ariaferma, ma nella situazione singolare che viene a crearsi chiunque ha la possibilità di liberarsi per un attimo della corazza che indossa.

Alla proiezione seguirà un dibattito con il regista del film Leonardo Di Costanzo.

In collaborazione con Comune e Cineteca di Rimini

BIGLIETTI DISPONIBILI PRESSO LA CORTE DEGLI AGOSTINIANI LA SERA DELLA PROIEZIONE

CLAUDIO CHIEFFO CHARITY TRIBUTE

Giovedì 25 agosto ore 21.30 - Auditorium, Nuova Fiera di Rimini

Concerto finale dedicato al cantautore Claudio Chieffo, in occasione dei 15 anni dalla morte. Sul palco ad interpretare i suoi brani e ad esibirsi accompagnati da una band residente, noti artisti del panorama musicale: Omar Pedrini, Mirna Kassis e Marketa Irglova, premio Oscar per la canzone “Falling Slowly” da poco reduce da una tournée di successo con il cantautore Glen Hansard.

Serata a sostegno dei progetti AVSI