Ronza Robi
Ronza Robi

Nato a Varese nel 1941, Robi Ronza si laurea nel 1965 in Scienze politiche presso l’Università Cattolica di Milano. Giornalista professionista e scrittore, è un esperto di affari internazionali e di problemi istituzionali e culturali. Sposato dal 1967, è padre di tre figli e nonno di sette nipoti. Attualmente Consigliere speciale per le relazioni internazionali all’Istituto Regionale di Ricerca della Lombardia, I.Re.R., e coordinatore della Commissione tecnico-scientifica per la valorizzazione dei beni artistici del patrimonio regionale. Dal luglio 2006 all’aprile 2010 Delegato del presidente della Regione Lombardia per le Relazioni internazionali. Dal 2002 direttore di Confronti/autonomia lombarda: le idee, i fatti, le esperienze, la rivista di cultura politica del governo regionale lombardo. Membro del Comitato di supervisione dell’Istituto di Studi di Politica Internazionale, Ispi, di Milano. Membro del comitato organizzatore del Meeting di Rimini dalla sua fondazione nel 1980 fino ad oggi. Portavoce ufficiale del Meeting del 1989 al 2005. La maggior parte dei suoi libri sono stati pubblicati dall’editore milanese Jaca Book e si ritrovano tra l’altro nei cataloghi delle librerie via Internet. Dopo la laurea e il servizio militare come ufficiale di complemento degli Alpini che sarà spunto del suo primo libro, Il Pierino va soldato), Ronza esordisce al giornalismo nella redazione del settimanale Epoca. Nel 1965 partecipa a Milano alla fondazione della casa editrice Jaca Book. All’inizio degli anni ’70 inizia un’esperienza nel mondo cooperativo, sia come direttore della rivista Cooperare che come autore di saggi e curatore di volumi sulla materia. Dal 1978 fino al 1982 come inviato speciale del settimanale Il Sabato, del quale è uno dei fondatori, viaggia e scrive reportages dalle zone di crisi del Vicino e Medio Oriente, del Sudest asiatico e dell’America Latina. Tra il 1983 e il 1986 è portavoce dell’allora presidente della Camera di Commercio di Milano, Piero Bassetti. Tra il 1986 il 1999 è all’Editoriale Giorgio Mondadori: caporedattore del mensile Bell’Italia (1986-1993); direttore della comunicazione e del coordinamento editoriale (1994-1998); direttore del mensile Uomini&Storie(1998-1999). Dal 2000 al luglio 2006 è direttore di una società di servizi all’editoria e alla comunicazione.

ultimo aggiornamento: agosto 2013  
EVENTI