Elia Michele Mario
Elia Michele Mario

Nato a Castellana Grotte (BA), Michele Mario Elia è laureato in ingegneria elettrotecnica e ha conseguito successivamente l’abilitazione a ingegnere elettrotecnico. Dopo un periodo in cui ha esercitato la professione di insegnante presso l’istituto tecnico industriale (1974-1975), è stato assunto in Ferrovie dello Stato nel 1975 con la qualifica di Ispettore, in seguito al superamento del concorso esterno, ed assegnato al servizio impianti elettrici. Attualmente ricopre la carica di Amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane (dal 30 maggio 2014). E’ inoltre Presidente Rail System Forum UIC (dal 2012); Membro del Board amministrativo ERA (European Railway Agency) (dal 2009). Direttore della rivista mensile “La tecnica professionale”, pubblicazione di aggiornamento e istruzione professionale edita dal Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani (dal 2002). Membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione FS Vice Presidente UIC (International Union of Railways) e Presidente UIC Europe (dal 2014) Presidente di Grandi Stazioni (dal 2014) Commissario Straordinario di Governo per la realizzazione delle tratte ferroviarie Napoli – Bari e Palermo – Catania- Messina Membro del Management Committee del CER ( dal 2014) Presidente della Consulta del Progetto “FIGI – Facoltà Ingegneria Grandi Imprese” (dal 17 giugno 2015) Precedenti attività Amministratore Delegato di Rete Ferroviaria Italiana (Settembre 2006 – 30 maggio 2014). Presidente della Piattaforma ERTMS dell’UIC (Union Internationale des Chemins de Fer) e rappresentante UIC nello Steering Committe ERTMS (Giugno 2007 – 2012). Presidente Treno Alta Velocità (TAV SpA) (2007 – 2010). Amministratore Delegato di Italcertifer, istituto italiano di ricerca e di certificazione ferroviaria – società consortile per azioni (2005 – 2007). Responsabile della Direzione Tecnica della Divisione Infrastruttura (1998 – 2006), oggi RFI SpA, che svolge il ruolo di Gestore dell’Infrastruttura secondo la Direttiva Europea 440/91. In quella veste, in base alla missione della direzione tecnica definita con O.d.S. 424 /AD del 7 maggio 2001, ha garantito: •la definizione del quadro regolamentare e normativo per la circolazione dei treni e l’esercizio ferroviario (standard e specifiche per l’infrastruttura ferroviaria, per i rotabili e relativi sottosistemi e componenti) ed il rilascio del certificato di sicurezza alle imprese ferroviarie e svolgere, in merito, le funzioni di ispettorato in campo di sicurezza; •lo sviluppo, la certificazione e l’omologazione dei componenti/sistemi necessari ai fini della sicurezza della circolazione treni e dell’ esercizio ferroviario; •la definizione, lo sviluppo, e l’omologazione, nonché il coordinamento per la realizzazione dei progetti a tecnologie innovative, quali: oERTMS (European Railway Traffic Management System) oSCMT (Sistema Controllo Marcia Treno, versione italiana dell’automatic train control) oACS (Apparato Centrale Statico) oSCC (Sistema Comando Controllo) oGSM-R (Global System Mobile-Railway). Membro del comitato esecutivo del CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano), organismo nazionale responsabile per la definizione delle norme tecniche nei settori elettrotecnico, elettronico e telecomunicazioni (ufficialmente riconosciuto dal governo italiano e dall’Unione Europea) (2004 – 2010). Consigliere d’Amministrazione del gruppo europeo d’interesse economico degli utilizzatori del sistema ERTMS (European Railway Traffic Management System), sistema unificato di segnalamento ferroviario, gruppo responsabile dello sviluppo ed implementazione del sistema sulla rete ferroviaria europea. (2001 – 2010) Consigliere d’Amministrazione dell’Associazione Europea dell’Interoperabilità Ferroviaria, associazione responsabile della definizione degli standard per l’interoperabilità ferroviaria europea (2000 – 2003).

ultimo aggiornamento: agosto 2015  
EVENTI