menu

Cosa muove la storia?

Tracce dedica il numero di luglio-agosto al Meeting

Il mensile del movimento di Comunione e Liberazione Tracce ha dedicato il numero di luglio e agosto alle tematiche contenute nel titolo del prossimo Meeting: le forze che muovono la storia e il loro rapporto con ciò che riempie il cuore, la felicità di un uomo che può cambiare il mondo.

Di questi temi ha parlato nell’intervista il cardinale Angelo Scola (che sarà presente al Meeting mercoledì 22 agosto): «In un mondo frammentato come il nostro, in cui le diverse dimensioni e i diversi ambiti dell’esistenza vengono, nella migliore delle ipotesi, giustapposti», ha ricordato l’arcivescovo emerito di Milano, «riconoscere che esiste un nesso tra la storia e il ‘cuore’ di ogni uomo è essenziale. È la condizione per incontrare chiunque e sempre».

All’interno del numero di Tracce anche il racconto sulle radici del Meeting in un’intervista con la presidente Emilia Guarnieri, la mostra sulla figura biblica di Giobbe raccontata dal suo curatore Ignacio Carbajosa, la novità Mesharea, dedicata al tema del lavoro, il dialogo tra il presidente emerito della Camera Luciano Violante e il costituzionalista Andrea Simoncini su cosa vuol dire “essere italiani”.

Altri articoli riguardano La scarpetta di raso di Paul Claudel che ispirerà lo spettacolo inaugurale dell’edizione 2018 e il racconto dell’esperienza di incontro con il Meeting del giornalista egiziano Sayed Mahmoud.