menu

«Una presenza che ha incarnato fra di noi un pezzo del cuore di Dio»

Addio a Mario Agnes che al Meeting ci raccontò di Giovanni Paolo II

Il noto giornalista, già direttore de L’Osservatore Romano, si è spento ieri, all’età di 86 anni nella sua casa in Vaticano. Un luogo a lui molto caro anche per l’amicizia che lo vide legato prima a Paolo VI e poi a Giovanni Paolo II. E sulla figura di questo Papa tenne un incontro al Meeting di Rimini del 2005 insieme a Julián Carrón.

Giovanni Paolo II: Una presenza, questo il titolo del convegno, poche parole ma che riassumono in pieno ciò su cui si dialogò quel giorno: la grazia e la gratitudine di aver incontrato una figura tanto straordinaria come Karol Wojtyla. Gratitudine che traspare fin da subito nelle parole di Carrón che introduce l’incontro, in quelle di Agnes che racconta del suo grande legame con il Papa.

Riportiamo un breve estratto dell’intervento di Agnes:

«Non stiamo qui per continuare il tentativo di essere protagonisti al posto del Papa, come tante volte succedeva durante il suo pontificato. Siamo qui per dirgli che gli vogliamo bene, gli abbiamo voluto bene, gli vogliamo bene. 2 Aprile 2005: sta per verificarsi un evento che è arduo e presuntuoso aggettivare, il trionfo di una vita, il trionfo di una presenza; una presenza che per oltre ventisei anni ha incarnato fra di noi la presenza palpitante di un pezzo del cuore di Dio».

Per la trascrizione completa e il video clicca qui