I templi preistorici di Malta - Meeting di Rimini

I templi preistorici di Malta

 

‘Conposto da tre isole e qualche scoglio, con una superficie totale di 315 Kmq., a circa 100 Km. a sud della Sicilia, l’arcipelago di Malta è un punto di passaggio pressoché obbligato al centro del Mar Mediterraneo. Ciò che ha reso famoso nel mondo archeologico questo piccolo arcipelago, sono una trentina di templi megalitici di dimensioni eccezionali, unici nel loro genere. Ognuna di queste strutture monumentali, erette tra 7000 e 4000 anni fa, ha richiesto per la sua costruzione centinaia di migliaia di giornate lavorative ed ha avuto una vita di parecchi secoli, se non di millenni. Maggiore e più costante espressione della cultura che fiorì a Malta in quel periodo, i templi con la loro arte rivelano una meravigliosa creatività ed una stupenda immaginazione. Mantengono un carattere ed una pianta generale simili dall’inizio alla fine della loro epoca, pur seguendo uno sviluppo secondario che si è espresso in una maggiore complessità ed articolazione col passare degli anni. La religione e la cosmologia che i templi esprimono sembrano essere le stesse nel corso di tutta la loro durata. Dopo una fioritura di circa tremila anni, il periodo dei templi si è probabilmente concluso in modo drastico, forse a causa di una pestilenza o di un altro disastro che ha annientato la popolazione. Attraverso immagini, ricostruzioni, oggettistica, la mostra, realizzata in collaborazione con il Centro Camuno di Studi Preistorici, cerca di illustrare la nascita, la vita e la morte di questi meravigliosi monumenti e di raccogliere, quindi, risultanze e quesiti circa la creatività, l’inventiva, la religiosità, le esigenze dei popoli che hanno vissuto per sequenze di millenni nel cuore del Mediterraneo.’

Data

20 Agosto 1988

Edizione

1988
Categoria
Esposizioni Mostre Meeting