Image

cooperazione internazionale

Image

#INOSTRIGOAL. CALCIO E COOPERAZIONE GIOCANO NELLA STESSA SQUADRA

STORIE DI CALCIO E NON SOLO A AQABA, GIORDANIA

Vieni con noi. Insieme alla Cooperazione Italiana, AIC e AVSI ti portiamo in Giordania per una partita nel campo profughi di Aqaba. La prima tappa di un progetto che porterà in tutto il mondo il “modello formativo AIC” utilizzando il calcio come strumento di integrazione, crescita e inclusione sociale all’interno di progetti di cooperazione allo sviluppo.

#INOSTRIGOAL IN FARNESINA

FIRMA DEL PROTOCOLLO D'INTESA TRA IL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, L’AGENZIA ITALIANA PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO/AICS E L’ASSOCIAZIONE ITALIANA CALCIATORI/AIC.

I principi e i valori dello sport, e del calcio in particolare, nelle iniziative finanziate dalla Cooperazione Italiana, tramite attività di formazione per i tecnici dei paesi partner.

Il modello formativo alla base delle attività che verranno promosse mette al centro il bambino e la sua crescita psicofisica, per favorire una dimensione socio-culturale fondata sul dialogo, sull’integrazione e sull’inclusione sociale.

La firma dell'intesa diventa realtà dopo 6 mesi dal primo incontro tra la Cooperazione Italiana e AIC, avvenuta proprio all'edizione del Meeting di rimini del 2019.

UMBERTO CALCAGNO, PRESIDENTE AIC

Umberto Calcagno sul partenariato tra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e l'Associazione Italiana Calciatori. Una collaborazione per esportare il modello educativo AIC e promuovere il calcio quale strumento di cooperazione e sviluppo.

SIMONE PERROTTA

Simone Perrotta sottolinea l'importanza del calcio per una corretta crescita psico fisica dei bambini. L'esperienza in Giordania e in Uganda con la Cooperazione Italiana.

Condividi questa pagina